Nuovo Windows Phone 7 Mango pro e contro


Durante una conferenza tenutasi nel corso della settimana a New York, la Microsoft ha presentato in anteprima le oltre 500 nuove funzioni, già decantate da Steve Ballmer che saranno presenti nell’aggiornamento 7.5 di Windows Phone 7, chiamato Mango, la cui uscita è prevista per quest’autunno.

Del resto i risultati delle vendite riportati in statistica da Gartner sono finora, molto poco confortanti per Windows phone 7, in quanto su 100 milioni di smartphone venduti solo 1,6 milioni hanno il software della Microsoft.

Indubbiamente non ha sicuramente fatto bene alla popolarità della piattaforma, il fatto che il primo aggiornamento di febbraio abbia messo fuori uso vari dispositivi, sopratutto quelli Samsung ed anche che, un’ app molto amata come Angry Birds che doveva essere disponibile su piattaforma Windows il 25 maggio, abbia visto la sua uscita spostata forse al 29 giugno.

E’ vero che la Microsoft dice che nel suo Marketplace sono ora disponibili 18.000 applicazioni, ma rispetto alle 500.000 presenti nell’ app Store Apple, c’è realmente poca chance.

Quindi ora la Microsoft deve convincere gli utenti che il suo software sia decisamente meglio di quello presente nei telefoni dei rivali e ai più, dopo la presentazione dell’aggiornamento, ancora non sembra così.

Ma vediamo in sintesi le principali novità presenti nell’update Mango che secondo i responsabili Microsoft dovrebbe rendere tutto più semplice e funzionale :

  • il multitasking che permetterà di passare rapidamente da un’applicazione all’altra e di eseguirle in background
  • i live tiles, i quadratini animati già presenti nella home di Windows phone 7 sono stati aggiornati in modo che mostrino più informazioni sulle applicazioni, senza doverle avviare
  • riconoscimento vocale per la scrittura/lettura
  • internet explorer 9 con supporto all’HTML 5
  • Local Scout, ossia un servizio di ricerca più dettagliato su prodotti e luoghi di interesse locale
  • Quick Card, una funzione che fornisce una breve sintesi di informazioni pertinenti e le relative applicazioni, quando gli utenti ricercano un prodotto, un filmato od un evento
  • Bing, la ricerca sarà quanto mai potenziata e ci saranno gli strumenti Bing Vision, Music Search e Bing Voice
  • migliorata integrazione con i social network con l’aggiunta di Twitter e Linkedin a quelli già presenti ed il nuovo software di riconoscimento facciale permetterà di effettuare velocemente il tagging delle foto e poi di pubblicarle sul web
  • Threads una nuova funzione che permette di raggruppare tutti i messaggi in un unica conversazione, indipendentemente dal canale di provenienza
  • Gruppi, un’altra funzionalità che consente di mettere i contatti in un unico posto tramite appositi riquadri animati per visualizzare più velocemente gli aggiornamenti e poter inviare un SMS, un messaggio di posta elettronica od un istant messaging a tutti i componenti del gruppo
  • linked inbox che serve per unire vari account di posta elettronica in un’unica casella collegata
  • App Connect, che crea una maggiore integrazione fra ricerca ed applicazioni

Indubbiamente tante comodità sopratutto per chi ama i social network, ma ad esempio sarebbe stato il top se avesse unito la funzione local Scout, con la possibilità di acquistare prodotti tramite sistema NFC, come sta provando ora Google con il Nexus S, oppure avrebbe potuto introdurre qualcosa riguardo ai giochi o ai filmati 3D, sfruttando ciò che interessa alla gente in questo periodo.

Quindi pur essendo molto atteso, Mango sembra un aggiornamento già vecchio, rispetto ad altre funzionalità come l’NFC ed il 3D che sembrano interessare molto al pubblico ed ai suoi competitors.

Vedremo comunque in autunno, quale sarà l’impressione dei primi acquirenti che compreranno telefoni con Mango anche perchè ormai ai soliti partner della Microsoft tra i quali Samsung, LG ed HTC, si sono aggiunti Acer, Fujitsu e ZTE e quindi avremo molti più telefoni con Windows Phone 7.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta