Dipendenza da Facebook: i genitori sono preoccupati



I social network sono stati sicuramente un evoluzione per le comunicazioni mondiali ma ovviamente un pericolo dietro a questo servizio così popolare esiste. Infatti nella nostra nazione come nel resto del mondo, sono in continuo aumento i casi di internet dipendenza, un fenomeno  che ovviamente sta mettendo in ansia milioni di persone.
La tendenze è confermata dalla presenza di nuove strutture dedicate alla cura di questa patologia e del numero di pazienti ricoverati. Il dibattito sugli effetti provocati dall’utilizzo eccessivo della rete è molto sentito in tutta la nazione. Secondo alcuni studi, stare troppe ore davanti al computer, danneggia il cervello, mentre altri scienziati pensano che ciò non sia assolutamente vero e che anzi i benefici siano superiori agli aspetti negativi.
Per analizzare meglio l’argomento una ricerca britannica ha analizzato il ruolo dei social network all’interno di determinati processi. L’associazione inglese Nominet Trust ha condotto un sondaggio su 1.000 coppie di genitori di figli adolescenti, per verificare cosa pensassero di Facebook, Twitter e gli altri social network.
L’80% degli intervistati ha paura che possano arrivare a controllare la mente dei propri figli, metre il 33% si preoccupa che l’utilizzo eccessivo dei social network, possa influenzare il modo di pensare dei giovani senza l’adeguata supervisione di un adulto.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta