Dieci Milioni di Download per apps TV di Samsung


 

Dimostrazione che il mercato delle  apps sia sempre più redditizio rispetto a quello della vendita di DVD o giochi in modo tradizionale viene dalla Samsung, la quale comunica che il suo store con oltre 900 apps dedicate ai televisori ad alta definizione, ha raggiunto i dieci milioni di download.
Il successo di questo mercato è stato comunque immediato fin dal lancio, infatti Samsung aveva annunciato che 268 giorni dopo il lancio, si era già ad un milione di download e pochi mesi dopo, a gennaio si era giunti a due milioni.
Del resto la Samsung vende oltre 45 milioni di apparecchi TV l’anno e circa 200 milioni di cellulari, quindi ha voluto creare come ha già fatto l’Apple, apps che andassero bene per tutti i suoi dispositivi.
Inoltre tramite l’applicazione allshare è possibile trasformare un telefono Android o un iphone in un telecomando.
Anche quest’anno lancia la gara fra gli sviluppatori premiando quello che lancerà la migliore applicazione TV per il 2011. Quest’anno sopratutto si cerca di spingere gli sviluppatori a creare applicazioni convergenti, in grado di lavorare su schermi di dimensioni diverse, come tablet, smartphone e televisori HD.
Lo scorso anno ha vinto l’applicazione WeDraw, adatta sia a TV, iOS ed Android, che permetteva agli utenti di effettuare disegni sui loro dispositivi mobili e vedere tali immagini, contemporaneamente, sul grande schermo.
Inoltre gli utenti, secondo Samsung,utilizzano sempre più i grandi schermi non solo per vedere film e spettacoli TV ma per navigare in internet e questo potrebbe creare un mercato infinito per le applicazioni.

In ogni caso il vincitore verrà annunciato il 13 gennaio e riceverà 100.000 dollari, un televisore da 65 pollici Samsung LED D8000, un tablet Galaxy 10,1 da 32 GB e per due mesi l’applicazione vincente verrà raccomandata nel Samsung Apps Store.
Invece il secondo e terzo classificato riceveranno rispettivamente 75.000 e 50.000 dollari più, sempre il tablet ed un televisore da meno pollici.
Insomma Samsung, nonostante le numerose cause di brevetto intentategli dall’Apple sta cercando di seguire tutti i passi vincenti della società della mela, impiegando lavoro e mezzi a questo scopo.
E’ vero anche che una cosa è imitare, un’altra è avere idee innovative, ecco perchè gli utenti ancora in maggior parte preferiscono sia il tablet, che lo store Apple.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta