Zediva sito di noleggio film bloccato?


Una società, Zediva, pensava di aver trovato una scappatoia per poter aggirare la legge sul copyright dei contenuti on deman, offrendo noleggio online di film tramite lettore dvd connesso alla rete. Infatto il noleggio non è soggetto al compenso che è invece richiesto a chi trasmette film in streaming on demand.

Non è stata dello stesso avviso la MPAA che tutela gli interessi dei sei maggiori studios di Hollywood, che  ha intentato causa contro l’impresa, chiedendo un ingiunzione permanente contro la stessa, in quanto trattasi non di noleggio, ma di trasmissione in streaming non autorizzata.

La vicenda si è presto conclusa, infatti il giudice John Walter ha decretato che Zediva deve bloccare il servizio ed inoltre pagare 1,8 milioni di dollari di risarcimento.

Zediva, affittava ai suoi clienti DVD e lettori DVD controllati direttamente dagli utenti, anche se tutto avveniva sempre e comunque sul sito.

I responsabili della società sostenevano che il sistema funzionava come un vero e proprio lettore DVD, con un cavo molto lungo ad esso collegato.

Indubbiamente la versione di Zediva non ha particolarmente convinto il giudice; infatti chi compra un DVD può farci ciò che ci vuole, ma la distribuzione via internet richiede il pagamento delle licenze ai detentori del copyright.

Questo era, secondo il giudice, un altro goffo tentativo di aggirare la legge sul copyright ed evitare in questo modo di pagare i diritti. Già ad agosto il giudice aveva dato torto alla società, bloccando  il tentativo di creare un nuovo modello di business utilizzando una scappatoia che non è risultata legale, come nel caso di realDVD e di ivy TV (servizi di streaming video).


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta