Votata dall'UE la relazione Gallo


E’ stata approvata dall’UE la relazione proposta da Marielle Gallo, del gruppo fedele a Sarkozy, che non è una legge ma in ogni caso, propone delle soluzioni che i governi possono utilizzare per risolvere i problemi legati al download illegale.

Subito la relazione ha avuto molti oppositori, preoccupati soprattutto per i problemi che gli utenti di internet potrebbero avere, legati alla privacy od a una mancanza di un giusto processo.

Alcuni suggerimenti, presenti però nella relazione, tipo i tre avvisi e la disconnessione sono stati introdotti in alcuni paesi europei ma c’è sempre l’intervento del tribunale.

E’ vero che nel report sembrerebbe che contraffazione e file-sharing illegale siano eguagliati come reato penale e questo è certamente fuorviante.

Inoltre, sempre nella stessa relazione, c’è scritto, a favore degli utenti di internet che i titolari dei diritti dovrebbero offrire un miglior accesso ai contenuti legali, non ci dovrebbe essere solo il monopolio di Itunes ma si dovrebbero creare varie opzioni a prezzi concorrenziali, in modo da aumentare il download legale nell’UE.

Infine in alcuni punti la relazione cerca anche di difendere il diritto degli utenti a non dover dimostrare la legalità dei loro contenuti digitali, in quanto dovrebbero essere i proprietari dei contenuti a fornire prove certe della violazione.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta