uTorrent presenta uTorrent Falcon


 UTorrent cambierà radicalmente nel prossimo rilascio, nome in codice Falcon ed il client usato da più di 50 milioni di persone al mese, avrà delle opzioni web più sicure e facili come il supporto per lo streaming video ed il download remoto.

Molte opzione saranno introdotte solo in futuro ma intanto chi prova la realise alfa può già avere un idea di ciò che aspetterà loro.

Si potrà accedere da ogni luogo

Una delle novità del progetto Falcon sarà quello di permettere agli utenti di connettersi da ogni luogo attraverso una semplice interfaccia web. Senza dover configurare uTorrent o le reti domestiche gli utenti possono andare sulla  pagina web e connettersi al client.

L’interfaccia web offre già tutte le opzioni presenti nel client usato con il PC, i torrent possono essere aggiunti o rimossi o messi in pausa.

Per ora si può provare solo la funzionalità di accesso remoto su invito, si lascia l’email ed in pochi giorni arriva l’invito.

Download dovunque

L’accesso ai Torrent tramite l’interfaccia web di Falcon permetterebbe il download remoto.

Una volta scaricato un file sarebbe possibile, tramite l’interfaccia web trasferire una copia del file su un computer remoto.

Questa opzione non è ancora stata aggiunta alla versione beta di Falcon ma in base a quanto detto sul forum BitTorrent, ciò avverrà presto.

Streaming

Di questa funzione già si è parlato a lungo ed in base al supporto per lo streaming sarà possibile vedere un file prima che questo sia scaricato completamente, a condizione, certo, che la velocità di download sia sufficiente.

Easy sharing

Un’altra caratteristica di Falcon è il “send Torrent”. Funzione molto utile se si desidera condividere un Torrent con chi non ha un client ancora istallato. Cliccando con il destro su un Torrent si apre l’opzione “ send Torrent” che porta ad un url di questo tipo e che permette il download sia del client che del Torrent.

Ricerca Torrent

In Falcon dovrebbe essere più facile trovare Torrent ancora non si sa come funzionerà e Morris ha detto che sono più interessati alle API piuttosto che gonfiare l’esperienza utente BitTorrent, si vedrà poi come funzionerà.

Ci saranno poi ulteriori miglioramenti che riguarderanno la velocità, la sicurezza, l’interfaccia utente.

Ora non resta che sentire i commenti degli utenti che lo proveranno.

Fonte Torrent freak


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta