UE: i file-sharer verranno protetti


ueGrande decisione della Comunità Europea, dopo una lunga sessione notturna, tutti i parlamentari  hanno concordato un testo di compromesso: coloro che sono accusati avranno diritto ad un “equa e imparziale” procedura, che comprenderà il diritto di essere ascoltati.

Gli utenti di Internet in tutti i 27 Stati membri dell’UE avranno quindi il diritto di essere sottoposti a una procedura “giusta ed imparziale”, compreso il diritto di essere ascoltati in risposta alle accuse prima di essere sottoposti alla sanzione della  disconnessione.

Di conseguenza gli stati possono anche applicare la legge dei tre avvisi e la disconnessione ma entro opportuni parametri che rispettino i diritti umani fondamentali.

Quindi tali misure possono essere adottate solo con il dovuto rispetto per il principio della presunzione di innocenza e il diritto alla privacy. Una procedura preliminare equa e imparziale deve essere garantita fra cui  anche il diritto ad essere ascoltati di persona, fermo restando la necessità per le opportune condizioni e le modalità di procedura nei casi di urgenza debitamente comprovate, in conformità con la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali.
Engström  del partito del Pirata è estremamente soddisfatto e dice “Abbiamo dimostrato che i normali cittadini che lavorano insieme possono fare la differenza. E questo è solo l’inizio. La comunità di Internet ha iniziato a mostrare i muscoli “.

Sul pacchetto Telecom dal Consiglio Europeo verrà presa una decisione entro novembre, poi gli Stati membri avranno diciotto mesi per approvare il pacchetto all’interno delle proprie legislazioni.

Fonte Torrent Freak


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta