Trackon il cerca tracker BitTorrent


SchermataInsomma gli utenti BitTorrent sono sempre più disorientati, Pirate Bay, come abbiamo appena riportato, chiuderà il suo tracker, altri seguiranno il suo esempio? Bisognerà passare tutti al DHT ai magnet link? Nel frattempo dove cercare i tracker attivi? Per questo può essere utile Trackon un sito che spera di fornire risposte a questa domanda in modo chiaro, conciso e semplice.

Trackon utilizza Google AppEngine, proprio come il suo progetto-gemello Atrack. Ciò significa che i costi iniziali sono basse e l’affidabilità del sito dovrebbe essere buona.
Il sito controlla attualmente 46 tracker pubblici, compresi alcuni molto quotati, come OpenBittorrent, e DenisStalker. Ancora meglio offre una storia recente di verifica dello stato e mostra anche se i trackers offrono il supporto SSL, ossia ai protocolli crittografici, che è un vantaggio per coloro che cercano comunicazioni sicure su internet.

Secondo l’idea di Uriel, l’ideatore di Trackon, questo è un modo per rendere l’infrastruttura BitTorrent più decentrata ed affidabile, senza modificare protocollo o clients.
Trackon è ancora in fase di sviluppo e sta aggiungendo sempre  più funzioni col passare del tempo. Nel frattempo, il numero di tracker pubblici è sorprendente, ben oltre le aspettative di Uriel il quale pensava che ci fossero al massimo una dozzina di tracker mentre invece ce ne sono più di cinquanta, ora. Se non altro grazie a Trackon l’idea che ha sempre caratterizzato i tracker BitTorrent, ossia quella di essere come le teste dell’idra, sembra sempre ben viva e vegeta.

Fonte Torrent Freak


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta