TeliaSonera in tribunale per difendere la privacy dei suoi utenti


Paese che vai, ISP nei guai che trovi. Abbiamo appena parlato della diatriba sorta in Italia fra Fapav e Telecom Italia, che intende appunto difendere la privacy dei suoi utenti e lo stesso problema viene dibattuto in Svezia.

Già si era parlato di come, in base alla legge IPRED, fosse stato intimato dalla corte a TeliaSonera di rivelare i dati personali dell’amministratore di SweTorrents, dietro richiesta di alcune società di film in quanto il proprietario di SweTorrents a loro avviso, violava la legge sul copy-right.

Ora però come detto, TeliaSonera si rifiuta di ottemperare la richiesta ed invece si è appellato contro la decisione, sostenendo che la sentenza è contro la legge europea sulla protezione dei dati e che inoltre il sito SweTorrents non ospita materiale protetto dal copy-right ma solo link.

Quindi come dice l’avvocato Patrick Hiselius di TeliaSonera “La tutela della privacy in base alla direttiva europea impedisce l’applicazione della legge IPRED, in questo caso”.

Inoltre come detto nella sentenza si parla “ di materiale che è stato caricato sul sito” mentre invece sul sito non c’è alcun materiale, solo link, sembra quindi che la sentenza della Corte sia basata su “una conoscenza tecnica difettosa”.

Certamente se vince l’appello TeliaSonera, in quanto realmente la legge IPRED è contro la direttiva europea a tutela della privacy, sarà molto difficile in futuro per le associazioni anti-pirateria, riuscire ad avere accesso ai dati personali dei presunti violatori del copy-right.

Fonte Torrent Freak


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta