Per la prima volta un concerto live trasmesso grazie a BitTorrent


In un cinema della Norvegia si è  trasmesso per la prima volta un concerto usando il software sviluppato da Swarmplayer e finanziato dal progetto europeo P2P Next. Già i ricercatori del Far North Living Lab avevano fatto un esperimento con un film a risoluzione 2K ed usando il client BitTorrent Tribler, ma indirizzando lo streaming verso un gruppo selezionato di persone, non a tutta internet come in questo caso.

Secondo i ricercatori il tutto funziona molto semplicemente in quanto hanno un computer standard collegato al mixer audio e video, che alimenta la rete P2P.

Sempre secondo i responsabili del progetto, se la prova funziona potrebbe rappresentare il futuro del live streaming su internet.

In quanto tutti sappiamo che lo streaming succhia molta banda e c’è proprio la necessità di usare metodi alternativi che permetterebbero di risparmiarla.

Tutti comunque potevano partecipare all’esperimento e vedere il concerto, bastava il software Swarmplayer, o un plugin per il browser (solo Windows) Di entrambi si trovano i link sul sito web del progetto.

Sul sito del Far North Living Lab c’è infatti scritto:

Together with the Insomnia festival, we are performing the re-composed Pudovkin’s “Mother” live in the Far North Living Lab October 24th at 17.00 CET from Aurora Kino Fokus in Tromso. Meet us at Aurora Kino (sal 2), watch it at the Notch Festival in Beijing, Skjervoy kulturhus or view it Live right here!

Debbo dire che io ho fatto una prova veloce con swarmplayer un software ancora molto grezzo, e dopo tutti gli allarmi del firewall, non sono lo stesso riuscita a collegarmi perché c’erano problemi sul tracker , forse troppo affollamento.

Cercherò altri commenti per capire se qualcuno è riuscito a vedere bene questo concerto.

 

 


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta