P2P Storia ed evoluzione del filesharing


Storia ed evoluzione del p2p

Uno dei primi software piu’ popolari di File Sharing fu Napster.
Esso era un sistema centralizzato e consentiva solo la condivisione di file mp3.
Successivamente agli attacchi legali condotti dalla RIAA (Recording Industry Association of America, Associazione americana dei produttori discografici) e dalle maggiori case discografiche fu chiusa la condivisione gratuita dei file mp3.
Ma prima che sorgessero i problemi legali, la comunita’ virtuale aveva gia’ sviluppato un alternativa: Open Nap.
Questa versione modificata di Napster continuo’ ad essere funzionante anche dopo la chiusura di Napster.
Successivamente apparve Gnutella.
Questo servizio era completamente Open-Source e permetteva agli utenti di scaricare file di qualunque tipo. Questo servizio fu creato per evitare gli stessi rischi legali di Napster.
L’aspetto fondamentale che ha portato al successo questi programmi sta dietro la decentraliccazione, che e’ dovuta al fatto che l’interruzione dei dati da parte di una persona non interrompe gli altri.
La differenza fondamentali fra i due sistemi e’ che le reti che come Napster utilizzano un sistema centralizzato dii server, se chiusi portano alla fine del circuitodi scambio file. Sistemi decentrati come Gnutella, coesistono fin quando non vengono chiusi tutti i client che sono anche server.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta