NPO, televisione pubblica olandese, utilizzerà BitTorrent


Dopo Facebook e Twitter anche la Netherlands Public Broadcasting, (NPO) vuol scoprire se il protocollo BitTorrent sarà in grado di ridurre sensibilmente i costi di distribuzione e lancerà un progetto pilota pubblicando tutte le trasmissioni video più recenti tramite Torrent.

Quindi, la NPO, sarà la prima emittente pubblica al mondo a mettere a disposizione i suoi contenuti per lo streaming ed il download, tramite BitTorrent.

Lo scopo del progetto pilota è quello di valutare la domanda di contenuti scaricabili e se, come detto, utilizzando il famoso protocollo P2P, sarà possibile risparmiare risorse.

La NPO ha streams guardati più di 13 milioni di volte al mese e vuol utilizzare la condivisione fra utenti, i quali, però, non potranno utilizzare i loro client BitTorrent abituali per scaricare o mandare video in streaming per questioni di diritti ma dovranno scaricare uno speciale player.

Infatti la NPO collabora con la società Bitnomica che utilizza il software open source Swarmplayer, sviluppato dall’università di Delf.

Per ora sono a disposizione poche centinaia di video recenti ma la NPO nel semestre di prova, conta di aggiungere quanti più video possibili con upload giornalieri.

Sappiamo già del resto che tentativi in tal senso erano stati fatti anche in passato, ad esempio la CBC, in Canada aveva utilizzato BitTorrent per distribuire una sua trasmissione pubblica, dopo aver avuto problemi al server.

Questa prova della NPO, se avrà successo, spingerà un sempre maggior numero di emittenti a ricorrere a sistemi di streaming-powered by BitTorrent. Anche la BBC nel Regno Unito, stava progettando qualcosa del genere anche se, la questione dei diritti, ha poi congelato, l’attuazione del piano su scala più ampia.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta