Maxi raid in tutta l'Europa


E’ arrivata ieri la notizia che un’ azione congiunta da parte di polizie di vari paesi europei ha portato alla chiusura di diversi gruppi scena, sparsi in tutta Europa.

L’azione sarebbe partita dal Belgio molto probabilmente in seguito ad infiltrati nel gruppo scena locale e sembrerebbe essere stata preparata per oltre due anni. Poche le notizie che riescono a giungere in quanto si sa che i gruppi scena, all’apice della piramide della pirateria, utilizzano il massimo riserbo.

Fra i paesi coinvolti ci sono la Svezia, la Germania, i Paesi Bassi, la Gran Bretagna l’Ungheria e la repubblica Ceca.

In Svezia ci sono stati raid in oltre sette città e anche presso l’ISP PQR, l’host di Wkileaks si sono presentati poliziotti chiedendo i dati che corrispondevano ad alcuni indirizzi IP.

In Cecoslovacchia sono stati sequestrati dei server nelle università.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta