La Warner proibisce Harry Potter anche ad Halloween


harry-potterPuò una povera donna reagire al periodo di crisi economica inventandosi un’attività e guadagnando dalla stessa? Parrebbe proprio di no. Se sceglie di aprire un ristorante in casa e vuole organizzare per Halloween una festa con tema Harry Potter si trova subito gli avvocati della Warner che bussano alla sua porta. Non stiamo scherzando, anche perchè fra poco è Halloween non il primo aprile.

La vicenda è fin troppo chiara, come detto la signora single si è inventata quest’attività ed aveva organizzato nella sua casa a Kilburn, a nord di Londra alcune serate in cui oltre a mangiare avrebbero viaggiato lungo Diagon Alley, e avrebbero dovuto dare una password alla Signora Grassa per ottenere l’ingresso.  Poi anche i nomi dei cibi avrebbero ripreso quelli presenti nei libri e nei film di Harry Potter Ad esempio ci sarebbero stati sorbetti al limone e farabutti alla menta.

Ma sull’atmosfera festosa che stava cercando di creare la signora sono scesi come i mangia-morte, gli avvocati della Warner che le hanno scritto dicendo, che la società è lieta che lei è una fan della serie di Harry Potter, ma purtroppo la sua proposta di utilizzare la storia di Harry Potter senza il loro consenso, potrebbe costituire una violazione dei diritti di Warner.

Gli avvocati hanno inoltre chiesto alla signora Marmite Lover una rassicurazione sul fatto che le serate fossero cancellate, ma non si opponevano al fatto che esse avessero un altro tema.

Così, infatti, ha dovuto fare la signora piuttosto amareggiata di veder così stroncata la sua creatività, soprattutto perché il danno che ne riportava la Warner dalla vicenda è questa volta realmente tutto da dimostrare.

Fonte Torrent Freak


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta