Windows Blue appare online, ecco immagini e novità


Windows_Blue_1-595x446

Una versione Alpha di Windows Blue, prossima edizione di Windows 8, è apparsa online proprio nel giorno del cinquantasettesimo compleanno di Steve Ballmer, CEO di Microsoft. La build è la numero 9364 ed è stata pubblicata nei principali siti di file sharing da un partner del colosso di Redmond. Dalle dimensioni di poco superiori ai 2 GB, la ISO permette agli appassionati di provare in anteprima alcune delle nuove funzioni previste con l’aggiornamento, cui lancio è fissato entro la prossima estate. I cambiamenti previsti includono un po’ tutti gli aspetti del nuovo sistema operativo, dalla schermata “Start” alle opzioni di personalizzazioni, fino a migliori opzioni di controllo e altro ancora.

windows_blue_16

Microsoft sta lavorando a una nuova versione di Snap Views che permetterà agli utenti di posizionare fino a quattro applicazioni contemporaneamente nella stessa schermata, per una esperienza multi-tasking sicuramente unica nel suo genere. I miglioramenti alla funzione prevedono anche il supporto al multi-monitor, così da sfruttare più applicazioni attraverso diversi schermi. Prevista anche una migliore ottimizzazione, tanto che Windows 8 consumerà soltanto circa 400 MB della memoria RAM installata nel sistema, anche con alcune applicazioni aperte.

windows_blue_18

L’azienda statunitense ha inoltre intenzione di semplificare ulteriormente l’esperienza d’uso di chi utilizza Windows 8 con un dispositivo completo di touchscreen. Per questo alcune opzioni presenti solitamente nel “Pannello di Controllo” godranno di sezioni specifiche nel menù Impostazioni, come Skydrive, Account, Rete, Notifiche, Applicazioni, Ora e Lingua e molto altro ancora. Le live Tiles saranno finalmente personalizzabili per dimensioni e colorazione ed è previsto l’inserimento di nuove gesture via touchscreen. Windows Blue debutterà con una versione preliminare di Internet Explorer 11, nuovo browser che comprenderà funzioni come la sincronizzazione delle tab tra dispositivi differenti e la possibilità di modificare la stringa User Agent. Immagini e video della nuova versione in allegato.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta