Violazione Epsilon carte di credito a rischio


La Citibank e Kroger, la catena di supermercati, hanno informato i loro clienti che i loro nomi e i loro indirizzi email, potrebbero essere finiti nelle mani di persone disoneste a seguito di alcuniproblemi di fuga di notizie presso la società Epsilon email.

La Epsilon, poco giorni fa, ha ammesso che un piccolo gruppo di dati utenti sono stati colpiti da un ingresso non autorizzato che ha violato il sistema di messaggistica Epsilon.
La società annovera fra i suoi clienti Visa, Kraft e Mariott International.
Secondo la Epsilon, il danno sarebbe stato limitato ai nomi degli utenti e alla loro email e non ci dovrebbero essere altri dati sensibili in mano a sconosciuti.

Kroger ha avvertito i suoi clienti della cosa, dicendo che come risultato è possibile che essi ricevano lettere di spam e in ogni caso consiglia di non rispondere ad email che chiedano numeri di carta di credito od altri dati sensibili.

Nel 2009 la Epsilon ha inviato oltre 6,5 miliardi di email commerciali ma la società gestisce anche progranni di fidelizzazione per utenti di carta di credito Citi e Chase, quindi i dati presemto nei suoi database fanno gola ai malintenzionati.
Citibanki ha dichiarato che gli utenti, proprio per scongiurare il rischio di phishing, debbono controllare attentamente la cosiddetta “email security zone” dove trovare riportato in modo corretto il loro nome e le ultime 4 cifre della loro carta di credito.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta