Scopriamo la nuova Nintendo DS


nintendo-3ds-large1-largeLa vera novità sta nel fatto che per giocarci non bisogna necessariamente munirsi di appositi occhiali. Per il resto, la nuova console 3 D lanciata dalla Nintendo conferma la linea di successo della casa, sempre più all’avanguardia. In effetti, quando qualche mese fa si cominciava a parlare di videogiochi 3 D, che non richiedevano l’uso delle lenti speciali, erano in pochi a crederci. Al salone E3 di Los Angeles, dove è stata presentata la novità, gli scettici sono dovuti tornare sui propri passi. All’ Electronic Entertainment Expo, l’ultimo arrivato di casa Nintendo, ovvero la 3DS, ha riscosso un notevole successo, a cominciare dal piano del look. Vediamo quali sono le caratteristiche di questo nuovo gioiellino per i patiti dei videogame portatili di ultimissima generazione. Lo schermo ha una dimensione di 3,53 pollici. Il touch screen è invece di 3,02 pollici.

Notevole il numero di fotocamere in dotazione al dispositivo. Ben tre, di cui una interna e due esterne. Non è un caso che la Nintendo 3DS sia stata arricchita di tre mini obiettivi. Le tre fotocamere, infatti, sono necessarie per assicurare l’effetto tridimensionale, e ovviamente per scattare le foto in tre d. Sul fronte del controllo del gioco, riscontriamo un ottimo sensore di movimento di tipo “slide pad”, che consente un controllo a 360 gradi analogico. “La dimensione aggiuntiva della profondità nel 3D – ha affermato al salone   Shigeru Miyamoto, il designer di Nintendo, noto per aver introdotto per rpimo la tridimensionalità a giochi come Super Mario 64 permette ai giocatori di valutare meglio le distanze, oltre ad offrire agli sviluppatori un nuovo strumento per creare giochi ed esperienze che implicano il gioco in altezza e in profondità”. Oltre al videogioco in sé, la casa ha presentato, nel corso dell’E3, anche una serie di applicazioni e giochi per il 3DS. Nella stessa occasione ha annunciato il lancio di nuovi giochi per il WII e il battesimo di nuove console, che amplieranno la già ampia famiglia. Il Nintendo 3DS rientra a pieno titolo nell’ottava generazione di videogiochi. L’annuncio era stato formulato il 23 marzo scorso. Allora la Nintendo aveva parlato di un vero e proprio successore del DS, che avrebbe avuto la compatibilità con i precedenti giochi della stessa serie. Il varo è avvenuto ufficialmente il 15 giugno alla fiera di Los Angeles. Level-5, due mesi fa, fu la prima casa produttrice di videogiochi a dichiarare di essere già pronta a lanciare un nuovo gioco dedicato alla nuova console portatile Nintendo.

Nel corso delle ultime settimane la Nintendo ha anticipato le novità della console, a cominciare – come si legge in una nota diramata dalla casa – dal fatto che, sulla 3DS, la tridimensionalità sarà disattivabile in qualsiasi momento. Secondo alcuni addetti ai lavori, intervistati sul sito Ign, la Nintendo 3DS, svilupperebbe una velocità di calcolo paragonabile a quella della PS3 o dell’Xbox 360. Ecco, nei dettagli, le caratteristiche salienti della nuova console.  Il videogioco portatile supporta le schede SD. Sviluppato a croce direzionale, presenta  seguenti pulsanti: A/B/X/Y – L/R – START – SELECT – HOME – POWER. Dotato come già detto di 3 fotocamere, ha anche un microfono e jack standard da 3,5 mm per cuffie o auricolari. Oltre a video giocare, sarà possibile con la Nintendo 3DS vedere film in 3D e utilizzarlo come lettore multimediale avanzato. Grazie ai pulsanti home/wireless, sarà possibile attivare o disattivare la connessione, pure mentre si gioca. Sempre grazie alla connessione web, il videogiocatore potrà ricevere informazioni utili per il gioco. La console è disponibile in sei colori, almeno stando alla presentazione all’E3: viola, rosso, arancione, turchese, grigio, nero. Tuttavia non tutti potrebbero essere commercializzati da subito in Italia.  Questi gli altri parametri tecnici, che possono colpire l’interesse degli appassionati (è bene precisare che sono dati ancora ufficiosi). Ovvero: 200 MHz di calcolo in grado di renderizzare fino a 15,3 milioni di poligoni al secondo (a 200 MHz), con fillrate di 800 milioni di pixel al secondo. Tecnologia Maestro-2G per la gestione di shader complessi ed effetti avanzati . (Fonte Nintendo). Numerosi i titoli annunciati per la console in questione. Alcuni già noti ai giocatori che si sono cimentati con i dispositivi precedenti. Altri, invece, rappresentano vere e proprie novità. Altri ancora disponibili sono in 3D. Eccone alcuni: Animal Crossing, Mario Kart, Paper Mario, PilotWings Resort, Starfox 64 3DS, Steel Diver, The Legend of Zelda: Ocarina of Time 3DS, The Sims 3, Resident Evill® Revelation, DJ Hero, Dragon Quest Franchise, Final Fantasy Franchise, Layton and the Mask of Miracle Ridge Racer, Kingdom Hearts 3DS, Hollywood 61, Codename: Chocobo Races, Super Street Fighter IV 3D Edition, Tom Clancy’s Splinter Cell Chaos Theory, Tom Clancy’s Ghost Recon, Sonic, Super Street Fighter IV 3D, Saints Row: Drive-by, Assassin’s Creed: Lost Legacy, Driver: Renegade.

Luca Saulino


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta