Paypal here: paypal per i piccoli commercianti


Nel corso di una conferenza tenutasi a San Francisco i responsabili di Pay Pal, insieme a Square la società che offre piccoli lettori di carta di credito per smartphone e tablet,  ha presentato un nuovo sistema di pagamento chiamato “Paypal here“.

Square, fondata nel 2009 da Jack Dorsey co-fondatore di Twitter, secondo Dorsey, avrebbe fatto registrare nell’ultimo periodo oltre 4 miliardi di transazioni ed un milione di clienti: cifre da capogiro che hanno fatto capire a PayPal l’importanza del mercato si Square.

Paypal ha confermato che intende aprirsi a tutti i piccoli e medi commercianti offline, lanciando un dispositivo a forma di triangolo: l’oggetto andra’ inserito nel jack per le cuffie dello smartphone. Il nome del nuovo sistema sarà “Paypal here“, come già detto, e permetterà ai consumatori di utilizzare le carte di credito per fare pagamenti mobili.

Del resto Paypal che è sul mercato da 14 anni con oltre 100 milioni di clienti presenti in oltre 190 Paesi, potrà disporre di una rete considerevole: proprio per questo con questo nuovo prodotto desidera  rivolgendosi alle piccole imprese locali.

David Marcus, vice presidente dela divisione mobile per PayPal, ha precisato la strategia: sicuramente la società punterà molto sul prezzo, in quanto sia l’app che il dispositivo saranno gratuite per i consumatori e per i commercianti. PayPal ha rilasciato oggi un aggiornamento per la sua app per iPhone con la funzione “locale” che permette ai consumatori di utilizzare la geo-localizzazione per trovare negozi ed imprese che utilizzano PayPal nella loro zona.

Il sistema “PayPal here” consente di aggirare i codici QR o NFC o qualsiasi altra forma di tecnologia mobile di pagamento, ricorrendo semplicemente allle caratteristiche di geo-localizzazione degli smartphone dei loro clienti e all’estensione delle loro reti: una vera semplificazione per tutti insomma.

Su ogni transazione effettuata in questo modo Paypal tratterrà il 2,7% ma, i commercianti, avranno una carta di debito che garantirà loro un 1% su ogni operazione, con un effettivo costo per ogni transazione dell’1,7%.

Il sistema andrà anche oltre l’uso dei dispositivi Square, sarà anche possibile utilizzare la fotocamera dello smartphone per acquisire le carte di credito o un assegno se il commerciante non possedesse il dispositivo.

Pay Pal offre anche un sistema di fatturazione veloce che potrebbe essere molto utile per il piccolo commerciante. David Marcus ha fatto l’esempio di un idraulico che avrà solo bisogno di portarsi il telefono, oltre ai suoi attrezzi di lavoro e potrà, a lavoro finito, rilasciare la fattura al cliente in pochi istanti.

Intanto il lancio del prodotto sarà fatto su alcuni clienti selezionati negli Stati Uniti, Canada, Australia e Hong Kong: se il test dovesse portare i suoi frutti, Paypal here potrebbe arrivare presto anche in Italia


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta