La Foxconn vuole più robot in azienda



Avete mai sentito parlare dell’azienda Foxconn? Si tratta della società cinese diventata famosa per la produzione dei dispositivi Apple come iPhone e iPad. Tante parole positive nei confronti di questa società ma in realtà, dietro a tante belle parole, si nasconde un triste primato: i dipendenti si ammazzano molto spesso.
Come mai questa statistica incombe su Foxconn? Alla base di tutto dovrete esserci lo stress e le condizione lavorative non adeguate ai cui i dipendenti sono costretti. La richiesta di aumenti salariali è stata richiesta molte volte, cosa che non ha di certo fatto piacere ai vertici aziendali.
Per questo motivo è stato progettato un nuovo piano industriale, illustrato ufficialmente dal presidente Terry Gou, l’investimento del futuro sarà interamente concentrato sulla robotizzazione. Secondo le informazioni in nostro possesso, entro il 2014 i robot integrati all’interno delle linee produttive, passeranno dagli attuali 10 mila a oltre 300 mila.
La conseguenza di questo progetto aziendale? La manodopera umana calerà drasticamente e non saranno di certo in programma nuove assunzioni. Le autorità governative cinese non sono molto contenti dell’idea di questi licenziamenti di massa o di mancate assunzioni.
Pare che gli attuali operati verranno affidati a compiti superiori, secondo voi sarà vero oppure no? Non ci resta che attendere lo sviluppo della situazione.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta