Intel e Nvidia, pace fatta!


Intel e Nvidia  decidono di sotterrare l’ascia di guerra, arrivano infatti ad un’accordo che prevede che Intel versera’ nelle casse di Nvidia una somma pari a 1,5 miliardi di dollari. I termini dell’accordo prevedono che il colosso dei chip califoniano potrà utilizzare per i prossimi 6 anni le tecnologie e i brevetti del famoso produttore di schede video guidato da Jen-Hsun Huang.

In buona sostanza Intel avrà dunque accesso a tutti i brevetti per creare le GPU e supercomputing, alcune delle quali già presenti nella parte “grafica” della famiglia Sandy Bridge immessa da poco sul mercato mentre Nvidia  potrà utilizzare solo alcuni brevetti di Intel su chipset e microprocessori ma non a quelli legati alle soluzioni x86, alle quali peraltro Nvidia si dichiara non interessato, brevetti che permetteranno in futuro la realizzazione di processori come ad esempio Project Denver e Tegra ;Una sorta di compensazione avvenuta dopo anni di lotte giudiziarie.Le due aziende infatti si contrappongono in tribunale dal 2009, e dopo anni di dispute finalmente arrivano ad un accordo. Pace fatta allora speriamo che l’accordo porti novità fruttuose, in quanto è tutto improntato agli sviluppi futuri di mercato.

Wall Street accoglie con entusiasmo l’accordo e le azioni Nvidia prendono immediatamente il volo chiudendo la giornata a +4.7%; Quelle Intel invece rimangono stabili.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta