Incredibile difetto sul nuovo iPhone


iphone-4-launchSei mancino? Allora non puoi usare il nuovo I – Phone. Sembra uno scherzo, una bizzarria tecnologica, invece corrisponde tutto alla realtà. L’anomalia, davvero imbarazzante per il gigante della Mela, riguarda l’iPhone numero 4. Annunciato come un megasuccesso di vendite, con lunghe file fuori ai negozi già nelle ore precedenti la sua uscita, l’ultimo arrivato di casa Apple, vero e proprio oggetto del desiderio a livello internazione, presenta una pecca inattesa. A sperimentarla numerosi clienti a cui improvvisamente è caduta la linea mentre stavano parlando al cellulare. A ben guardare, il problema sorgeva soltanto quando il telefonino veniva impugnato con la mano sinistra. Superato lo scetticismo iniziale, l’azienda di Cupertino non ha potuto fare a meno di riconoscere il grossolano errore. La ragione della continua interruzione delle conversazioni starebbe nella posizione dell’antenna. In altre parole, quando lo si maneggia con la sinistra, si finisce per coprirla, schermando il segnale. Ad ammetterlo è stato proprio Steve Jobs, bombardato dalle lamentele che giungevano da ogni parte del mondo. La Apple si difende sostenendo che ogni telefonino ha le sue zone sensibili. Peccato che nella stragrande maggioranza dei cellulari queste aree così delicate sono collocate in una posizione tale da non intralciare l’suo più frequente. Il problema investe soprattutto i mancini, ma non solo.

Si fa fatica a comprendere come nella produzione di un goiellino della tecnologia, partorito dalla Apple, nota per la precisione e l’inappuntabilità dei suo progetti, si sia potuta verificare un’anomalia così fastidiosa per gli utenti. Soluzioni concrete al momento non ci sono. Ai possessori dell’iPhone quarta versione, in vendita soltanto da due giorni,  non resta che impugnare il melafonino con la destra, altrimenti si rischia di portare avanti una telefonata a singhiozzo. Un espediente per ovviare al problema ci sarebbe. Inserendo, infatti, il cellulare in una custodia rigida, la linea non dovrebbe cadere. Per la Apple, ad ogni modo, non si tratta di un problema tecnico. Stringendo ogni telefono – spiegano gli ingegneri della Mela in una dichiarazione ufficiale – si ha sempre una certa attenuazione delle prestazioni dell’antenna, con certi punti che sono più problematici di altri, a seconda della posizione dell’antenna.

Questo – proseguono – è un fatto comunque per ogni telefono senza fili». A chi ha comprato il nuovo iPhone l’azienda di Cupertino consiglia semplicemente «di evitare di stringerlo nella parte bassa sinistra, nei pressi dell’angolo, in maniera da coprire tutti e due i lati della striscia nera nella banda metallica, oppure di usare uno dei tanti case disponibili», a condizione che la custodia sia compatibile con il telefonino. In realtà, quello della ricezione non sembra l’unico difetto dell’iPhone 4, che ha debuttato ormai negli Usa, in Germania, in Francia, nel Regno Unito e in Giappone. Il secondo problema rilevato dai possessori è la comparsa di macchie sul display. Su questa critica, però, la Apple non ha ancora provveduto a fornire risposte. Il telefonino in questione approderà sul mercato italiano entro il prossimo mese. Per acquistarlo sin da ora, tuttavia, basterà valicare i confini d’Oltralpe. Presso gli Apple Store francesi il costo dell’iPhone 4 è di 629 per la versione da 16 GB e di 739 euro per quella da 32 GB. In contemporanea Apple ha messo in vendita, anche in Italia, la versione da 8 gb del 3gs, ad un costo di 539 euro, venti in più rispetto ai negozi francesi. Il lancio del nuovo Iphone non è stato accompagnato dallo stesso tam tam mediatico dell’iPad. Ciò non significa che non si possa parlare dell’ennesimo boom nelle vendite per la Apple, con oltre 600mila preordini nel giro di 24 ore. Cifre tali da mandare in tilt i cervelloni informatici predisposti ad accogliere le prenotazioni. Negli Usa e in Giappone, inoltre, c’è chi addirittura attendeva da diversi giorni il battesimo del nuovo iPhone e si era attrezzato di tanta pazienza per sostenere file record fuori ai punti vendita. In tanti si sono muniti di ombrelli, sacchi a pelo, scorte di acqua e cibo, pur di affrontare le file durate anche oltre trenta ore.

Nel Paese del Sol Levante le scorte già sono andate esaurite e già si prevede un successo per la nuova fornitura. In Giappone l’iPhone 4 costa 46.080 yen (circa 512 dollari), ma per chi sottoscrive appositi servizi sono previsti significativi sconti. Tornando al problema della ricezione. Sul web sta circolando un video girato da alcuni possessori del nuovo gioiellino in cui si nota chiaramente come, impugnando il telefonino con la sinistra, la ricezione s’interrompe e la chiamata fallisce. «Siamo senza parole – affermano sui forum aperti per l’occasione – gli appassionati della mela elettronica, Speriamo che quando arrivi in Italia il problema sia già stato risolto. Altrimenti sarebbe davvero una brutta sorpresa per chi l’attendeva da tempo».

Luca Saulino


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta