Il nuovo laptop Dell: Studio 14Z


Laptop Dell Studio 14
Laptop Dell Studio 14

Il Nuovo portatile proposto dalla Dell, una delle più grandi aziende al momento nella produzione di portatili e desktop pc, si chiama Studio 14Z, e sembra, almeno per chi ha potuto provarlo e maneggiarlo in anteprima, il non plus ultra per le nuove generazioni, che hanno una frequentazione con il mondo di internet praticamente quotidiana e costante.

 

Sottile e dal disegno molto cool il nuovo portatile Dell è dunque l’ideale per chi è abituato ad utilizzare la rete come parte integrante del suo mondo, sia per comunicare con gli altri, sia per utilizzare la rete come un’enorme biblioteca a propria disposizione, nella quale reperire qualunque forma di file multimediale, audio, video, foto, streaming o radio che siano, e che in più desidera qualcosa di ultraleggero, facile da trasportare e da utilizzare ovunque.

 

Studio 14z della Dell sembra essere stato studiato appositamente per i giovani e gli studenti, per coloro cioè che cercano il perfetto equilibrio tra mobilità e prestazioni, un computer in grado di svolgere i normali lavori di ufficio e studio di giorno che nello stesso tempo alla sera o nelle ore libere si può trasformare in un potente apparato multimediale. Lo Studio 14z permette infatti con assoluta semplicità e funzionalità di guardare i propri film preferiti e la TV, ascoltare musica in streaming con gli amici, memorizzare una vasta collezione di MP3 e connettersi alle reti di social network praticamente da ogni dove.

 

Oltre al design molto sottile ed elegante, e l’originale gamma di diverse colorazioni molto moderne, Studio 14z arriva con il supporto di un disco rigido dalle capacità davvero notevoli, almeno per un dispositivo portatile, 500 GB, che se facciamo il conto è in grado di memorizzare 125.000 canzoni e file audio, 142.000 foto oppure la bellezza di 133 DVD con film ad alta qualità.

 

Lo Studio 14z è il primo computer portatile a mettere a disposizione una funzione molto interessante, Failsafe un sistema intelligente di protezione in caso di furto o di smarrimento del portatile. Questa opzione consente di proteggere i dati personali, con Failsafe attivato, il proprietario del notebook può tenere traccia della sua localizzazione online una volta che il pc si riconnette ad internet, ottenendo informazioni anche sul provider al quale si è collegato, ma non solo, in remoto si può operare sui file presenti nel computer eventualmente anche cancellandoli, ed addirittura di rendere inutilizzabile il portatile sino a che il proprietario non lo sblocchi, un po’ come al giorno d’oggi già succede con alcuni telefoni cellulari.

 

Studio 14z è disponibile in sei colori: nero, blu notte, verde primavera, fucsia, rosso rubino ed anche nella versione rosa che però per il momento è disponibile solo per il mercato americano.

Tra le novità che presenta il nuovo portatile anche la funzione Dell Remote Access, che permette agli utilizzatori di accedere ai dati contenuti nel portatile da tutti i dispositivi che possono essere presenti in casa, il pc desktop, altri laptop, ed altri dispositivi mobili come palmari, gli iPhone, ed i telefoni cellulari.

 

Per quanto riguarda le specifiche tecniche sicuramente si tratta di una macchina con una capacità di calcolo di tutto rispetto, con processore Intel Pentium Dual Core che tocca i 2600 gHz di potenza.

La scheda video integrata è una NVIDIA GeForce 9400M, che invia dati allo schermo da 14 pollici  16:9 a Led, capaci di alta risoluzione, da 720p a 900p.

 

Audio e video sono digitali ed è integrata una webcam da 1,3 mega pixel con microfono digitale a due canali.

E’ prevista anche la funzione Standard FastAccess, un software che permette il riconoscimento facciale dell’utilizzatore sia per sveltire l’accesso ai dati, sia per impedire che un altra persona possa utilizzare il pc, che se associato alla funzione sopra citata,  Phoenix Failsafe Theft Protection, rendono la macchina praticamente inutilizzabile da chiunque non sia il proprietario.

 

Anche il touchpad è altamente migliorato per fornire maggiori prestazioni e l’audio è fornito da due altoparlanti da 4 W.
Tra le porte a disposizione troviamo due uscite jack per le cuffie e, come optional, un lettore di memory card 8 in 1 che si può inserire nello slot Express Card.
L’alimentazione non cablata è fornita come standard da una batteria a sei celle, in grado di mantenere un’autonomia di circa 6 ore a pieno regime di lavoro, e, opzionalmente, è prevista anche una batteria ad 8 celle.

 

Per la connessione il portatile è fornito di scheda Wi-Fi, mentre come optionals si possono avere anche la connessione Bluetooth oppure connessione broadband mobile, per chi proprio vuole connettersi da ogni dove.

Interessante la funzione Powershare che permette di connettere allo Studio 14z diversi dispositivi mobili attraverso la porta USB 2.0/eSATA combo anche quando la macchina non è collegata ad una presa di corrente.

Un ulteriore optional è l’unità di lettura ottica, DVD + /-RW, Blu-ray Disc, disponibili in sola lettura o in lettura e scrittura.

 

Luca Bruno


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta