Il MacWorld aggiunge iWorld: ecco come cambia l'evento Apple


Chiunque si interessi anche solo un po’ di Apple, sa benissimo come il MacWorld sia da anni uno degli eventi più importanti della Mela, utilizzato spesso per annunci importantissimi (l’iPhone, ad esempio, nell’ormai lontano 2007) e che solo negli ultimi tempi ha subìto un certo calo (è dal 2009, infatti, che l’evento non si tiene).
Ma oggi sembra che qualcosa stia cambiando nel panorama dell’evento Apple: il nome cambierà infatti da un semplice MacWorld a un più eloquente MacWorld|iWorld, a sottolineare come i dispositivi iOS stiano pian piano diventando sempre più il fulcro delle attività della mela.

E come biasimare questa decisione? In fondo, i dispositivi basati su iOS rappresentano una larghissima fetta di vendite e di introiti per Apple, e sembra di conseguenza più che giusto dedicare un evento anche ad essi.
Anche e soprattutto ad essi.
Perché anche se questo potrebbe scontentare i fanatici dei Mac, è innegabile che, al momento, siano proprio i vari iPhone, iPad e iPod a rappresentare il vero cuore di Apple, grazie alla loro enorme diffusione ed alla moda che sono riusciti a creare.

A questo proposito, Paul Kent, vice presidente e general manager dell’evento, spiega che “Il brand, pian piano, si sta evolvendo da MacWorld a MacWorld|iWorld, per sottolineare come lo show riguardi l’intero ecosistema Apple.

L’evento si terrà, come al solito, nel Moscone Convention Center, a San Francisco, nel periodo che andrà dal 26 al 28 Gennaio 2012.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta