Fusione tra Weather Investments e VimpelCom: Wind Italia diventa egiziano-russa


La globalizzazione dell’economia porta spesso a risultati inattesi che fino a pochi anni fa sarebbero sembrati incredibili a tutti, anche agli addetti al settore. Oggi, invece, è prassi comune l’attenzione internazionale di gruppi economici su realtà industriali di rilievo, come è accaduto in Italia per Wind Spa (proprietà del marchio omonimo e di quello Infostrada), che solo pochi anni fa è stata acquistata in toto dal magnate egiziano Naguib Sawiris. Quest’ultimo ha adesso ceduto il 51% delle azioni della sua Weather Investments, con la quale controllava il gestore “italiano”, al colosso VimpelCom, sancendo così il passaggio di Wind ad una società mista egiziano-russa. Grazie a questo accordo, VimpelCom diventa adesso il quinto più grande operatore di telefonia mobile del mondo, potendo contare su un fatturato di ben 21,5 miliardi di dollari annui.

Questo perché la Weather Investments di Sawiris, oltre alla Wind controllava anche la Orascom, aziende che adesso passano direttamente sotto il management russo di maggioranza. Il tutto è avvenuto dietro il passaggio di 325.639.827 azioni ordinarie ed una transazione finanziaria pari alla bellezza di 1,8 miliardi di dollari. Questo comporterà, però, anche lo scorporo di alcune attività collaterali sia di Orascom che di Wind – anche se non è stato specificato quali – mentre ai russi non è andato il controllo di Wind Hellas, che resta nella gestione completa di Sawiris. Vista la grandezza degli operatori coinvolti in questa operazione, quello che ne esce fuori è una società che avrà un ruolo di primo piano nel mondo delle telecomunicazioni di Europa, Asia ed Africa, il cui primario obiettivo è quello di competere con altri colossi del settore, fra tutti Vodafone.

Sawiris si è ovviamente dichiarato molto soddisfatto di questa fusione: “Quanto di buono abbiamo fatto con Wind Italia e con Orascom Telecom, trova la sua conferma in questo straordinario accordo. Con i nostri nuovi partner di VimpelCom abbiamo la stessa visione di una società di telecomunicazioni moderna, diversificata, che opererà con grandi sinergie e porterà grandi benefici sia allo stato patrimoniale di Orascom Telecom, che ne uscirà rafforzato, sia a tutti gli utenti, i partner e le aziende nei territori di riferimento”.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta