Blocco accesso a siti: come eseguirlo?



Avete intenzione di bloccare l’accesso a un determinato sito perché non volete che i vostri fratelli, i figli o familiari possano accedere allo stesso portale a cui siete registrati? Per bloccare i siti web indesiderati da diverso tempo esistono delle risorse gratuite innovative.
La soluzione hai vostri problemi e quella di modificare un file interno al vostro sistema operativo. l file in questione è denominato Hosts ed è situato in x:windowssystem32driversetc (dove X indica la lettera del disco rigido in cui è installato Windows).
Tutte le persone che utilizzano internet e sono esperte del settore, sanno bene che quando si naviga online, la barra degli indirizzi del browser web si collega al sito grazie al DNS, ovvero il servizio che ha il compito di convertire il sito digitato in una serie di numeri riconosciuti dal browser.
Il file hosts comunque, viene sempre interrogato da windows, ogni qualvolta ci sia una richiesta di accesso ad internet; se all’interno del file c’è una corrispondenza tra nome ed indirizzo IP. Modificando il contenuto dei fle hosts, avrete la possibilità di bloccare i siti indesiderate, integrando il corretto dominio da raggiungere.
Semplice vero? Si ma solo per gli utenti esperti, oggi questo articolo lo dedichiamo interamente a voi utenti Geek.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta