Azzerare la bolletta telefonica con il VOIP


Forse Marconi lo sognava da tempo ma ancora non sapeva come sarebbe andata a finire. Eppure il telefono è una delle invenzioni che hanno rivoluzionato il mondo facendoci abituare a ritmi di vita instancabili e abbattendo le distanze. Il merito, logicamente, non è tutto e solo di questo genere di comunicazione, questo è poco ma vero, non si può nemmeno trascurare però, il ruolo che lo scambio telefonico ha nella vita di tutti i giorni. Ancora oggi, quasi ogni giorno, la tecnologia fa passi da gigante e propone una nuova “invenzione” rivoluzionaria che cambierà le nostre vite. È stato così per il telefono, per il cellulare per i nuovi smarthphone… oggi giorno anche l’apparecchio telefonico più semplice di questo mondo svolge mille funzioni prima impensabili: rubrica, sveglia, promemoria, orologio, per non parlare poi delle funzioni: auricolare, viva voce, vibrazione, multicanale, avviso di chiamata, conference call… insomma chi più ne ha più ne metta. Vien da pensare che sia ormai superfluo telefonare, la posta, la posta elettronica, le chat, i programmi di messaggistica istantanea, i mezzi di trasporto sempre più economici e veloci abbattono il mito della “telefonata che allunga una vita”. È pur vero però, che il piacere di una telefonata non è sostituibile con altro.

 

Il telefono VOIP creato da Brondi
Il telefono VOIP creato da Brondi

Le tecnologie però, rendono questo piacere sempre più economico, e grazie in particolare alle tariffe flat, ovvero tariffe fisse tutto compreso, il costo di una telefonata è divenuto irrisorio (anche se paragonato agli standard di alcuni anni fa in corrispettivo alle tecnologie è ancora troppo alto e da ancora troppo margine ai gestori telefonici). Per abbassare ancora di più i prezzi allora si ricorre a nuovi protocolli, i cosiddetti VoIP.

 

Un protocollo VoIP, ovvero Voce tramite Protocollo Internet è una tecnologia nemmeno troppo nuova ma che si sta migliorando negli ultimi anni, che permette di telefonare, con una qualità degna di nota, sfruttando le connessioni internet o comunque una rete dedicata che utilizzi un protocollo IP. I provider VoIP sono molti e rendono possibile effettuare telefonate con questi protocolli anche “da casa” senza per questo dover usare o addirittura possedere un computer e senza che nessuno, né chi chiama, né chi riceve, si accorgano della differenza. Secondo questo protocollo una serie di dati vocali viene pacchettizzata e trasferita ad un ricevente in formato digitale, alle due estremità dei decodificatori effettuano la dovuta conversione. Questo genere di tecnologia abbatte i costi, soprattutto per le telefonate a lunga distanza, aumentano le possibilità e le infrastrutture non richiedono la stessa manutenzione di quelle attualmente in uso.

 

 

La conversazioni Voice Over IP protocols si stanno talmente diffondendo che anche Skype, uno dei primi ad adottare questo genere di mezzo ha deciso di migrare alla telefonia “fissa” creando un telefono da casa per VoIP. La cosa non dovrebbe sorprenderci se si pensa al fatto che molte delle aziende telefoniche già usano questo genere di tecnica senza che ci sia nemmeno comunicato. Skype allora crea una proposta veramente interessante che vale la pena di prendere in considerazione malgrado i possibili lati negativi. L’offerta di skype è molto semplice: un cordless che può sostituire il vostro attuale telefono di casa e che risponde ad un normale numero di telefono che può essere chiamato da qualsiasi altro telefono (come già succede per le reti comuni di telefonia), senza che però nessuno degli interlocutori noti alcuna differenza le chiamate inoltrate attraverso questo cordless e da lui ricevute viaggeranno attraverso un protocollo Voice Over IP protocols. Quali sono i vantaggi di questa idea? Il primo e più ovvio è il costo.

 

 I telefoni cordless Skype sono comuni a quelli attualmente in commercio anche per design altamente decorativo e funzionalità, mantengono la possibilità di rubriche, sveglie e tanto altro ma una telefonata verso cellulare o estero arriva a costare anche solo 1,7 centesimi di euro al minuto. Dato il suo funzionamento la tariffa non varia a seconda degli orari o dei giorni della settimana dandovi quindi piena flessibilità in  ogni momento, in più le telefonate tra due utenti Skype sono addirittura gratuite. Le tariffe sono varie e tutte convenienti, si può optare per un pagamento a consumo, si pagano solo le telefonate effettuate e si ricarica il proprio account quando lo si desidera, in questo modo è anche molto più semplice controllare il credito e il tetto di spesa mensile. Oltre che non è più necessario pagare mensilmente ma i tempi di pagamento si riversano su di noi. L’alternativa è un pagamento fisso mensile, molto adatto a chi effettua un alto numero di telefonate e soprattutto per gli uffici. Con 3, 5, e 10 euro mensili è possibile chiamare tutti i fissi in Italia, Europa o nel Mondo e per alcune nazioni come USA e Giappone è addirittura incluso, in questo costo, il costo delle telefonate a cellulari. Skype inoltre, non vincola a nessun contratto a lunga scadenza ma in ogni momento è possibile rescindere l’accordo senza nessuna penale, o alternare ad altri metodi, come un telefono fisso.

 

Sara


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta