Asus M530W


Lo smartphone Asus M530W
Lo smartphone Asus M530W

L’ultimo smartphone con tastiera alfanumerica di Asus è probabilmente il più riuscito. Due i sui pregi principali: è  particolarmente sottile e leggero e funzionalmente non ha mancanze di rilievo, eccetto forse per il supporto alle reti Hsdpa

(è compatibile invece con Umts). L’M530W presenta uno spessore di 13,8 millimetri e pesa 135 grammi, valori al di sotto della media per la sua categoria. È destinato soprattutto all’utenza business, ma risulta molto sfruttabile anche per l’utilizzo

personale, in particolare per tutti coloro che necessitano di gestire le proprie e-mail tramite il cellulare. Esteticamente è piuttosto tradizionalista, il telaio è di colore nero con elementi grigio chiaro; l’insieme risulta abbastanza gradevole ed elegante.

Un altro fattore che è stato tenuto in adeguata considerazione è l’ergonomia: la tastiera è comoda da usare nonostante le piccole dimensioni dei tasti, che offrono una risposta netta e dispongono di una meccanica precisa. I pulsanti sono

in rilievo e ben distanziati tra loro. Sul lato sinistro del telaio sono presenti una rotella di scorrimento, utile per la navigazione nei menu, e un doppio tasto per la regolazione del volume. Al di sopra della tastiera, il pad di navigazione con pulsante

centrale e ben 6 tasti funzione: due servono per effettuare e chiudere le telefonate, uno riporta al menu principale di Windows Mobile, un altro serve per cancellare, infine i due superiori sono sensibili al contesto. In basso, spiccano la porta MiniUsb standard, che porta anche l’alimentazione, e un jack per la cuffia. Nell’angolo in basso a destra si trova l’attacco per un laccetto di sicurezza. Il pulsante per l’accensione si trova sul lato superiore, mentre a destra c’è un tasto per l’attivazione rapida della fotocamera.

L’M530W può collegarsi a reti wireless in standard 802.11g e a periferiche Bluetooth; manca la porta a

Asus M530W nella colorazione bianca
Asus M530W nella colorazione bianca

infrarossi. L’apparato radio è di tipo Gsm tri band / Gprs classe 10 / Umts 2100; manca dunque il supporto a Edge e a Hsdpa. Molto buona la qualità audio delle telefonate. La risposta del sistema operativo e degli applicativi è piuttosto rapida, Marvell PXA 270 a 416 MHz. Utilizzare l’M530W è piacevole, si apprezza in particolare il connubio tra buona ergonomia e potenza di calcolo. Il display Tft è nitido e brillante, peccato che in alcuni casi risulti un po’ troppo piccolo, ad esempio per la navigazione sul Web o con l’utilizzo di mappe per la navigazione. La diagonale misura 2,4 pollici e la risoluzione è pari a 320×240 punti; i colori visualizzabili sono 65.536. Lo schermo non è di tipo touchscreen e manca dunque il pennino. La scelta di utilizzare un piccolo display ha comunque il pregio di aumentare la durata della batteria, che è valutabile tra le 8 e le 10 ore di utilizzo medio, usando sporadicamente le connessioni Wi-Fi e Bluetooth. La batteria rimovibile ha una capacità di 1.200 milliampere/ora; il produttore dichiara un’autonomia in stand-by di 200 ore e circa 300 minuti di conversazione.

L’Asus M530W dispone di due fotocamere, una frontale con risoluzione Vga utile per le videochiamate e una posteriore da 2  pixel. Quest’ultima fornisce immagini di qualità media, e come al solito funziona bene soprattutto in buone condizioni di luce. Una funzione particolare dell’M530W è la digitalizzazione dei biglietti da visita. Tramite la fotocamera e l’utility World Card Mobile si provvede a ottenere un’immagine, che viene poi scansionata e tramite un software Ocr, i dati vengono automaticamente convertiti in un nuovo contatto della propria rubrica. Rimuovendo lo sportellino che protegge la batteria si accede allo slot per la Sim Card e allo slot MicroSD per l’espansione della memoria.

Quella integrata è di 64 Mbyte, affiancata da 256 Mbyte di memoria Flash Rom. Il sistema operativo è Windows Mobile

6 Standard Edition e non è prevista la suite Pocket Office. Per la gestione dei documenti troviamo la suite ClearVue Document, che permette di aprire (in sola lettura) file in formato Word, Excel, Powerpoint e Pdf. Integrati nel sistema operativo troviamo poi il client e-mail,

Windows Media Player, Microsoft Live Messenger e le classiche funzioni Pim come calendario, appuntamenti, note vocali e rubrica. Spb Zip provvede alla gestione degli archivi compressi. L’M530W offre il supporto a diversi protocolli e-mail, tra cui Pop3, Imap4, Microsoft Exchange e Blackberry 4.0. Il client e-mail integrato supporta il formato Html e la gestione degli allegati. Lo stesso client si occupa anche della gestione degli Sms e degli Mms. L’applicativo per la gestione della fotocamera è molto completo. Supporta la modalità macro, dispone di un timer e della possibilità di effettuare foto in rapida successione, permette

di applicare alcuni effetti come bianco e nero, seppia, negativo o di aggiungere una cornice. Tramite il manu avanzato si può impostare il bilanciamento del bianco in automatico o su sei valori predefiniti; per quanto riguarda i colori si può intervenire

su luminosità, contrasto e saturazione. I video possono essere salvati in formato Mpeg-4 o 3gpp. I video vengono acquisiti alla risoluzione di 96×72, 176×144 o 320×240 punti. La massima risoluzione per le foto è invece di 1.600×1.200 punti.

Utilizzando l’Asus M530W si nota in particolare la buona risposta del sistema operativo, Windows Mobile 6.0 Standard è molto più snello rispetto alla versione Professional, ma è anche più limitata. D’altro canto, su uno schermo di piccole dimensioni è decisamente consigliata proprio la versione Standard.

 

 

Caratteristiche tecniche

Cpu: Marvell PXA270 416 MHz

Memoria: 64 Mbyte Ram, 256 Mbyte Flash Rom

Display: 2,4″, 240×320, 65.536 colori

Slot di espansione: MicroSD

Fotocamera: 2 Mpixel + secondaria 0,3 Mpixel

Connettività: Umts, Gsm/Gprs,

Wi-Fi 802.11bg, Bluetooth 2.0, Usb 1.1

GPS integrato: No

Radio FM: No

Batteria: Ioni di Litio-polimeri, 1.200 mAh

Sistema operativo: Windows Mobile 6 Standard

Dimensioni: 117 x 65 x 13,8 mm

Peso: 135 gr

 

 

Danilo Panettieri per Flashmobile


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta