Apple rilascia strumento per il recupero di Mac Os X Lion


Mac Os X LionCome sappiamo il nuovo aggiornamento al software Mac OS X Lion è stato, per ora, offerto via Internet ai nuovi Mac venduti con il sistema operativo precedente. Quindi, cosa fare in caso di crash ? Ora Apple ha pensato al problema ed ha rilasciato un tool che permette di creare una partizione di ripristino su disco esterno da utilizzare in questi casi.

Una volta che si è determinato il crash è possibile effettuare il boot dalla partizione,che, il sistema crea sul disco rigido del Mac utilizzando le funzioni utility disk.

Se però anche questa partizione dovesse corrompersi, si sarebbe realmente nei guai in quanto non è più possibile il boot da DVD. Il problema si verifica sopratutto con le vecchie versioni di Mac Book, mentre i nuovi Mac Book Air ed i nuovi Mac mini possono essere avviati anche se l’intero hard disk venisse cancellato.

Ora, però con il nuovo tool, Recovery Disk Assistent sarà possibile replicare tutte le caratteristiche presenti nella partizione di recupero del Mac anche su un disco rigido esterno o su una chiavetta USB, almeno da 1 GB.

Apple ha fatto sapere anche che una volta creata la partizione, questa non sarà più visibile e per accedervi bisognerà riavviare il computer tenendo premuto lil tasto opzione e poi bisognerà selezionare la voce Recovery HD dal comando di avvio. Altre informazioni è, comunque, possibile trovarle nel post ” OS X Lion: A proposito di Leone Assistente Recovery Disk”


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta