Apple: più aggiornamenti software piuttosto che hardware


Katy Huberty, analista della società Morgan Stanley, ha recentemente incontrato alcuni uomini di Apple – Oppenheimer, Johnson e Cue – per discutere dell’aspetto attuale dell’azienda e del suo futuro.

I punti più interessanti emersi dall’incontro riguardano certamente i piani della casa di Cupertino riguardanti il rilascio di nuovi hardware e software. Infatti, sembra che da ora in poi Apple preferirà focalizzerei su aggiornamenti di software invece che di hardware, e tutto questo proprio a partire dalla WWDC di quest’anno. Già dal logo dell’evento (che vi alleghiamo all’articolo) vediamo come si parli di “prevew” di iOS 5.0 e, presumibilmente, di Mac OS X Lion, ma non c’è alcun riferimento a nuovi dispositivi.

Sembra quindi sempre più probabile, come d’altronde vociferato in tempi passati, che per il nuovo iPhone si dovrà aspettare fino al prossimo autunno, se non addirittura oltre. Sono quattro anni, ormai, che Apple ci ha abituato ad un rilascio annuale delle nuove versioni di iPhone, ma cosa succederebbe se questa abitudine sparisse? Di certo gli acquirenti potrebbero godersi il top della gamma per un po’ di tempo in più.

Non ci resta che aspettare Giugno per conoscere nel dettaglio i piani della casa produttrice, ben consci del fatto che potrebbe non esserci alcun nuovo iPhone, almeno per questa volta.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta