Apple e Facebook tagliano alcuni servizi


itunesIl mondo tecnologico, si sa, è spietato e non ammette errori.Le aziende,quindi, provano per un po’ le novità e poi tagliano i servizi che non riscuotono successo.

Ha cominciato Apple che ha completamente eliminato la possibilità di poter affittare spettacoli tramite iTunes dando come opzione la possibilità di comprare i singoli episodi.

Secondo i responsabili Apple essi avrebbero tagliato il servizio in quanto i clienti hanno dimostrato in modo schiacciante di preferire l’acquisto degli spettacoli singoli.

Ora la Fox sta lavorando con l’Apple affinchè gli utenti possano usufruire degli spettacoli acquistati tramite il nuovo servizio iCloud.

Del resto anche gli studios sono stati sempre molto restii riguardo quest’ idea degli affitti e l’Apple, dopo averci lavorato molto nel 2010, alla fine era riuscita ad ottenere accordi solo con la Disney e con New Corps con cui aveva altri affari in corso.

facebookAnche Facebook, in tutto altro campo, blocca un servizio introdotto in prova quattro mesi fa, quello riguardante le offerte locali.

Facebook aveva lanciato il servizio in cinque città ed aveva un piccolo team che teneva i rapporti con i commercianti locali. Gli utenti potevano anche pagare con i “crediti” di Facebook, in genere da utilizzare  sui giochi che offre la piattaforma.

I dirigenti di Facebook hanno detto che intendono proporre altri servizi come ad esempio pagine strutturate in modo diverso, in cui gli store e le aziende locali possono farsi pubblicità o proporre le loro offerte del giorno ed avere rapporti con i clienti.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta