Annunci pubblicitari sono contenuti per Google


Gli annunci pubblicitari in posizione above the fold del sito possono danneggiare il posizionamento nei motori di ricerca? Gli annunci adsense o pubblicitari sotto al titolo sono deleteri per il rank? Il Google Panda Update colpisce i siti che presentano pubblicità?

Nel nostro articolo sul Google Panda  2012 e novità contenuti above the fold evidenziavamo l’ennesima modifica dell’algorimto di Google, ossia il Page layout algorithm improvement, come annunciato nello stesso blog ufficiale di Google: in seguito a tale modifica, l’1% delle serp avrebbero avuto un rimescolamento a seguito di penalizzazioni per i siti aventi un eccesso di pubblicità in posizione above the fold e veri contenuti di interesse per l’utente allocati in posizioni meno visibili.

Ovviamente un sito con pubblicità eccessiva non offre una piacevole esperienza all’utente, che con grossa probabilità marchierà quel sito come “bad site” e quindi come sito da non rivisitare. Un primo filtro contro l’invasività della pubblicità sarà l’utente stesso.

Ma cosa ne pensa Google? Siamo tanto sicuri che gli annunci pubblicitari non siano essi stessi contenuti di interesse, specialmente quando strettamente correlati e tematici come avviene con Google Adsense?

Ebbene sì. Per Google, la pubblicità è contenuto utile, come si evince dal rapporto presentato alla Sec (Securities and Exchange Commission) contenente le novità 2012.

Ad esempio:

Improved Ad Formats—We made a number of ad improvements in 2011. For instance, with visual ads, not only can users find theater times for a new movie, users can watch the trailer directly in the ad. Location-aware search ads can help users find what they are looking for more easily by putting thousands of local businesses on the map—literally. With the +1 button, people can find businesses recommended by their friends. After all, ads are just more answers to users’ queries

E’ particolarmente interessante l’ultima frase: “Dopotutto gli annunci sono risposte in più agli utenti nelle loro query di ricerca”

In questo caso si parla chiaramente della pubblicità presente nelle serp, che viene posta in posizione above the fold, ma è un concetto probabilmente ampliabile ai siti web che utilizzano adsense.

Del resto gli stessi annunci non possono essere considerati contenuto utile nelle serp e contenuto non utile in un sito web. Oppure no?

Concludendo, è plausibile che la pubblicità tematica come quella di Google Adsense, possa essere considerata contenuto utile, perchè in grado di offrire risultati agli utenti, a tema con le loro richieste. Un uso corretto e non eccessivo di tali banner anche in posizione above the fold, non dovrebbe portare particolari problemi ai siti web che ne fanno uso.

Del resto è bene ricordare che i fattori presi in esame dall’algoritmo di posizionamento sono molti e che ogni anni Google applica oltre 500 modifiche all’algoritmo.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta