Adobe sentenzia: basta col Flash Player nei dispositivi mobili


Ecco, questa è una notizia che non si aspetterebbero in molti. Probabilmente conoscete tutti la feroce diatriba tra Apple e Adobe dovuta, tra le altre cose, alla presenza o meno del Flash player sui dispositivi mobili; e sapete anche che la casa di Cupertino è da sempre stata fiera sostenitrice dell’inutilità di tale tecnologia negli smartphone, andando spesso incontro a diverse critiche.
Oggi sembra che Adobe, che è sinonimo di Flash player, confermi addirittura quella tesi. La società, infatti, ha appena annunciato che abbandonerà lo sviluppo dei Flash player per lasciar spazio ai contenuti in HTML5, almeno parlando dei browser per dispositivi mobili.

L’annuncio, ancora da confermare, è il seguente: “Da ora in poi, il nostro lavoro con Flash sui dispositivi mobili sarà focalizzato sul permettere agli sviluppatori di applicazioni native l’utilizzo di Adobe AIR. Non rilasceremo più versioni di Flash Player per dispositivi mobili, sia per quanto riguarda i browser che i sistemi operativi. I nostri sviluppatori potranno scegliere se continuare coi loro lavori in Flash, rilasciando le loro modifiche. Noi continueremo a supportare gli attuali dispositivi Android e PlayBook con correzioni di bug e aggiornamenti di sicurezza”.

Ormai dovrebbe essere chiaro, dunque. “Correzioni di bug e aggiornamenti di sicurezza”, è a questo che si limiterà, d’ora in poi, il supporto a Flash.

Niente più nuove versioni.

Apple, in fondo, aveva ragione.

 


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta