Acer e l’avventura dei dispositivi Intel Sandy Bridge


Acer risolve problema chipset Intel
Intel ha recentemente rilasciato delle dichiarazioni interessanti che prevedevano il lancio di nuovi processori Sandy Bridge. La commercializzazione di questi dispositivi, ha subito un duro colpo, visto che dopo il lancio sul mercato l’azienda si è accorta che i primi prodotti riscontravano dei gravi problemi.

Intel si è vista costretta a richiamare i nuovi chipset di ultima generazione, per rivedere i processori e capire qual è il problema. Tra le aziende più famose del settore, che avevano accolto con entusiasmo i processori Sandy Bridge c’è anche Acer.  Il produttore Taiwanese ha rilasciato alcune dichiarazioni per rassicurare i suoi clienti.

L’azienda attualmente sta prendendo tutte le misure disponibili per ridurre al minimo i disagi ai suoi clienti. Con pronta risposta Acer ha fermato le spedizioni dei chipset “colpevoli” e ha richiamato le macchine che erano già state messe in commercio. Allo stesso tempo, Acer sta lavorando in stretta collaborazione con Intel per coordinare i passi successivi.

Quindi il problema, si dovrebbe risolvere nel minor tempo possibile, visto che Acer è orgogliosa di offrire prodotti in normali condizioni di utilizzo e senza difetti di lavorazione. Per questo motivo, se un cliente avesse già acquistato un computer con questi chipset, Acer si rende disponibile a riparare il computer riducendo al minimo i disagi.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta