La dipendenza da iPad ha contribuito alla sua crescita?


Ci siamo. Lo sappiamo. Quello dell’iPad è  diventato ormai un fenomeno di costume. Come li primo Mac che tentava di tenere testa ai PC. Come l’iPhone, oramai arrivato alla quarta generazione. I dispositivi dell’azienda di Cupertino, complice un sistema pubblicitario tra i migliori al mondo, diventano sempre un “must have” per gran parte della popolazione mondiale.

Blogger ed analisti si chiedono però ora se il successo di questi dispositivi non dipenda dalla dipendenza che suscitano nelle persone che li posseggono. Tentiamo di spiegare meglio. Io compro un iPad. Bello, utile, stupendo. Lo prova mia madre: e ne compra un altro perché non ne può fare a meno per leggere dovunque i suoi libri preferiti. E così mia sorella, mio padre, ed il resto della famiglia. Ecco quindi che in via ipotetica, in una casa dove è entrato un iPad, nel giro di un mese ve ne sono almeno 4.

E’ ciò che sta accadendo, molto probabilmente, in diverse parti del mondo. Questo potrebbe, se vi riflettete bene, spiegare il successo prorompente del tablet di Cupertino. E voi? Quanti iPad avete in famiglia? Potreste rimanere vittime di questa dipendenza?

[VIA]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta