Repubblica.it hackerato dai militari Siriani


hacker-repubblica sea

Il noto giornale online Repubblica.it legato al mondo della sinistra italiana, è stata hackerato da qualche ora dai Syrian Electronic Army (SEA): i SEA sono un gruppo du hacker gestiti dal regime di Assad per attaccare, con varie tecniche, siti e mail occidentali.

Durante la navigazione, a tutti gli utenti, appariva questo messaggio di rivendicazione.

hacker-repubblica

L’ultima vittima del gruppo di Assad, come già detto, Repubblica.it: dopo qualche minuto il problema sembra essere stato risolto, anche se non si escludono nuovi attacchi.

Tra le vittime illustri dei SEA ricordiamo l’account twitter UNICEF, l’account dell’esercito Israeliano e il sito della reuters.

Aggiornamento delle 12:52
L’attacco continua a proseguire, sembra che i sistemisti di Repubblica non riescano a risolvere il problema.

Aggiornamento delle 14:00
Repubblica ha comunicato di essere stata colpita indirettamente a causa del servizio di commenti messo a disposizione dalla società israeliana Gigya.

Il problema sempre essere stato risolto.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta