Opera 11: un successo di download


Opera 11Nella sempre più agguerrita concorrenza tra browser, farsi strada non è così semplice. Se, infatti, prima esisteva solo Microsoft Explorer, in seguito sono arrivati tutta una serie di competitor agguerriti e pronti a costruire il loro successo laddove i browser in circolazione erano più deboli.

Una lotta in cui è entrata anche Opera, sviluppato dalla Opera Software, che sembra proprio che stia avendo un successo sempre crescente, tanto da far tremare i grandi colossi del mercato, in primis Firefox e IE. La nuova versione di Opera, l’undicesima, ha infatti, in soli due giorni, ricevuto ben  6,7 milioni di download, un grande risultato se lo confrontiamo sia con il rilascio della precedente versione ( scaricata 1.7 milioni di volte al giorno i primi 7 giorni) ma sopratutto con il primo della classe, Internet Explorer 9, che è stato scaricato “solo”  due milioni di volte nelle prime 48 ore dal rilascio.

Sicuramente il successo di download che il browser ha registrato è dovuto ad un’ottima campagna pubblicitaria che ha preceduto ed accompagnato l’uscita della nuova versione, realizzata su Reddit, il famoso sito di social news, in cui appariva, all’interno di un Thread l’immagine di una fettina di Bacon che invogliava gli utenti ad assaggiare la nuova versione di Opera, insieme alla frase “This reddit is sponsored by Opera”.

Ma un ottimo marketing non è stato il solo elemento del successo di download per la nuova versione del browser, ma le novità che in questa sono incluse, a partire dai Mouse Gesture che ci permettono di effettuare alcune delle più comuni operazioni di navigazione direttamente con un movimento del mouse. Ad esempio possiamo andare avanti, indietro, aprire e chiudere schede attraverso semplici cenni delle nostre dita, muovendoci su, giù, destra o sinistra. Anche se la cosa potrebbe risultarvi complicata all’inizio, vi assicuro che questi movimenti diventano subito familiari e velocizzano le normali operazioni.

E’ stata, inoltre, modificata la barra degli indirizzi, rendendola un pò simile al Chrome di Google che a volte nasconde (se troppo lunghi e complessi) parti dell’url: per poterli vedere nella loro interezza vi basterà cliccare all’inizio della barra degli indirizzi. Altra novità introdotta è la gestione di email integrata che, unendo in un solo client posta elettronica, newsgroup d altri messaggi decisi dall’utente, ci permette di avere sotto controllo in maniera rapida ed efficace i messaggi in arrivo.

E, finalmente, anche se in ritardo rispetto ad altri browser come Chrome, Mozilla e Safari, sono stati introdotti gli Add On, le estensioni, che attualmente sono circa 250, ma che ben presto, ovviamente, aumenteranno.

Come ultima grande innovazione non possiamo non parlare del Tab stacking, ovvero la possibilità di navigare tra le pagine web accorpando schede simili attraverso il loro drag&drop. Una procedura semplice ed intuitiva, attuabile con pochi movimenti delle nostre dita, che ci permette di migliorare la visualizzazione e, al contempo, evitare sprechi di spazio navigabile.

Immagine: piroplastic.com


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta