Nemesys, il "misura internet” certificato che terrorizza i provider


È stato chiamato con non poca enfasi ed altrettanto sense of humour “Nemesys” , ovvero “giustizia compensatrice” o “divina”, il servizio che l’AGCOM – Autorità Garante per le Telecomunicazioni – metterà a breve a disposizione degli internauti di tutta Italia per verificare la reale velocità delle loro connessioni a banda larga. Già dal nome si capisce quindi come l’authority spinga sui più bassi istinti degli italiani connessi ad Internet, quelli di vendetta nei confronti degli internet provider che tanto promettono e poco mantengono, anche nel caso di garanzie minime previste da contratto.

Entro pochi giorni, collegandosi all’apposito sito web chiamato anche questo in modo eloquente http://www.misurainternet.it, sarà possibile scaricare il software terrore di tutti i provider, Nemesys, con il quale procedere a misurare, in modo garantito e certificato dall’AGCOM, la reale velocità della propria connessione ADSL. In concomitanza con il lancio di questo programma, entreranno in vigore le nuove regole proprio per i provider, i quali saranno obbligati ad indicare a chiare lettere sui contratti di abbonamento ADSL quali sono i valori minimi e massimi teorici di velocità raggiungibile con le loro linee a banda larga. A questo punto gli utenti non dovranno far altro che confrontare quanto scritto su carta e quanto registrato dal software e tirare le somme.

La cosa veramente importante, però, è che il programma tirerà fuori dei dati che saranno certificati dall’AGCOM e avranno quindi valore legale nelle eventuali diatribe che gli utenti vorranno aprire nei confronti dei loro provider nel caso non rispettino le garanzie minime contrattuali. Per ottenere tutto questo con certezza, l’AGCOM garantisce che il software non fornirà, come già fanno altri servizi gratuiti disponibili online, delle indicazioni generiche sulle velocità ottenute dalla propria linea ADSL, che sono comunque variabili per una molteplice serie di fattori, ma dei dati reali sulla connettività fornita da un preciso operatore di telecomunicazioni. Gli utenti di tutta Italia non soddisfatti dalla qualità delle loro linee ADSL non hanno che da attendere: la giustizia divina è alle porte!


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta