Aruba: le scuse ufficiali per il disservizio



Siete stati partecipi al blackout subito da Aruba il 29 aprile? Ebbene il problema causato da questo crash non è stato poco e ora l’azienda di Arezzo si scusa ufficialmente con i suoi clienti. Infatti a tutte le persone che hanno un sito sui server Aruba è arrivata una comunicazione ufficiale, dove l’azienda porge le sue scuse e offre anche un risarcimento.
Il principio di incendio agli UPS del proprio data center, ha “costretto” Aruba ha presentare nuovi upgrade, ovvero piani hosting di elevata qualità. Infatti, si parla di potenziamento delle caselle di posta elettronica e 2 settimane di hosting gratuito, che cosa ne pensate di questo genere di risarcimento? Non è un po’ poco visto il caos avvenuto qualche settimana fa?
La buona volontà di Aruba di scusarsi si può vedere, quindi bisogna accontentarsi di queste scuse, ma l’impossibilità di gestire la posta elettronica e i siti non ha fatto di certo piacere ai clienti più esigenti. Moltissime persone hanno deciso di abbandonare per sempre Aruba, mentre la società sta pensando a nuovi strumenti che evitino la fuga di tutti i clienti.
Pare che il presidente Carlo Rienzi, abbia intenzione di risarcire i clienti per il disservizio, ma per il momento l’unica forma di risarcimento è quella sopracitata. Che cosa ne pensate?


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta