Ultrabook Acer Aspire S3: Presentazione e scheda tecnica dall'IFA 2011


Acer torna alla ribalta nella prestigiosa manifestazione IFA 2011 per la presentazione del primo Ultrabook, Acer Aspire S3 della storia, prima d’ora infatti non sono stati portati modelli di questo genere sul mercato dai produttori. Acer ultimamente si è concentrato maggiormente sulle categoria notebook consumer e netbook low cost, entrambi settori che hanno dato ottimi risultati i quali confermano Acer tra i produttori top di settore. Questa volta il modello in questione è il primo della sua tipologia ad essere lanciato sul mercato, infatti molti produttori hanno avanzato la presentazione dei modelli ma l’uscita degli stessi è ancora una incognita oppure è prevista per l’autunno inoltrato. Acer Aspire S3 sarà quindi il primo ultrabook della storia, spiegheremo in seguito per i meno esperti cosa vuol dire ultrabook, per il momento sappiate che si tratta di una tipologia di notebook migliorata sia nelle prestazioni che nel design.

In questo articolo scopriremo i primi dettagli della scheda tecnica, forniti da Acer durante la presentazione all’IFA 2011, cercando così di dare un primo giudizio al prodoto che potrebbe davvero riscuotere un successo notevole sul mercato, grazie all’implementazione di caratteristiche che realmente vanno a soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti. Senza dilungarci oltre cominciamo la review tecnica del nuovo Acer Aspire S3, primo ultrabook sul mercato.

DESIGN & ANNOTAZIONI TECNICHE

Solitamente il nostro giudizio si limita a spulciare tra le novità di questo settore, che in molti casi rappresentano soluzioni già viste oppure piccoli accorgimenti che non intaccano più di tanto l’aspetto e la funzionalità rispetto ai modelli precedenti, Questo Acer Aspire S3 è assolutamente il contrario di tutto ciò. Partiamo dalla premessa che sono circa il 5-10% le similitudini del settore design con modelli della categoria notebook consumer, ossia quelli che fino ad oggi sono stati proposti dal produttore asiatico, detto ciò concentriamoci sulle caratteristiche fondamentali.

Quando si parla di Ultrabook una delle 2 variabili fondamentali sono le dimensioni, questo Acer Aspire S3 è dotato di uno spessore variabile da 17 mm nel punto più alto fino a raggiungere i 13 mm del punto più sottile, un salto notevolissimo rispetto ai comuni notebook, che non hanno fino ad oggi raggiunto quote simili per lo spessore. Il tutto viene racchiuso in un peso di soli 1.3 Kg, altro dato questo significativo poichè non esistono portatili con simile peso e pari potenzialità hardware/software, ancora oggi maggiori prestazioni sono direttamente proporzionali a maggiori dimensioni e peso, poichè i componenti che vengono inseriti nella configurazione di sistema assumono talvolta dimensioni più grandi oppure un peso maggiore.

Parte di questa innovazione in termini di dimensioni è data dal lavoro svolto sul display che , come spiega Acer durante la presentazione, è stato completamente sostituito con una nuova generazione di schermi che farà il suo debutto con l’uscita dell’Acer Aspire S3. Il modello display in questione è stato denominato Open Cell LCD design, esso viene ovviamente inserito nel case dell’ultrabook per ridurre sensibilmente le dimensioni.

Come abbiamo potuto constatare una partenza più che ottima per questo Acer Aspire S3, che si propone come unico vero modello valido su cui puntare per il secondo semestre dell’anno, in attesa che gli altri produttori top corrano ai ripari con i rispettivi modelli. Per questo settore il 10 lo lasciamo per il prossimo modello, che speriamo sia in grado di portare novità ancora più sorprendenti, per il momento il 9 è un voto che ci sta tutto, per il coraggio di una uscita anticipata rispetto agli altri produttori e la personalità nel design, che si dissocia dalla maggior parte dei modelli notebook sul mercato attualmente. Ottimo lavoro.

HARDWARE & SOFTWARE

Acer avendo messo in conto la completa personalizzazione delle proprietà hardware ci costringe a parlare soltanto delle novità portate dal nuovo concept, tralasciamo quindi i dati caratteristici fondamentali che scopriremo solo quando andremo ad affrontare la review completa del prodotto.

Abbiamo parlato in precedenza della prima caratteristica fondamentale della nuova categoria Ultrabook, ossia il design innovativo e soprattuto le dimensioni ridotte. Ora passiamo al secondo aspetto fondamentale, il rapporto tra massima efficienza in materia di risposta agli input ed il consumo di energia completamente rivoluzionato, con una gestione intelligente della batteria o dell’alimentazione da corrente elettrica, soprattutto in fase di stand-by, della quale siamo costretti a fare un utilizzo limitato proprio per la scarsa capacità di sostenere diverse ore di sospensione provvisoria delle attività.

Il nuovo livello a cui è arrivata la tecnologia di comune utilizzo, parla di terminali in grado di tornare attivi partendo dalla modalità stand-by in meno di 2 secondi netti, risultato notevolissimo indotto dalla presenza di una memoria flash, integrata nel pacchetto della scheda madre, che consente di salvare temporaneamente la configurazione ultima da noi vista sul portatile prima della sospensione, rimanendo in attesa allo stesso modo in cui un corridore attende lo sparo per cominciare la corsa, metafora perfettamente calzante poichè la nuova configurazione hardware consente di rimanere in uno stadio differente rispetto ai comuni notebook, che rivoluziona in parte il concetto di modalità stand-by.

Tutto questo va associato ad un consumo praticamente quasi nullo che permette agli utenti di ricorrere alla chiusura definitiva del sistema solo in rarissimi casi, questo assicura l’autonomia che molti speravano di ottenere durante la giornata lavorativa, che in molti casi non richiede l’utilizzo del notebook e quindi fino ad oggi sarebbe dovuto essere spento e poi riacceso magari ogni 10-15 minuti oppure in alternativa rimanere acceso in modo costante, riducendo sensibilmente il livello di autonomia, ovviamente lontano dalla rete elettrica.

USCITA & PREZZO

L’uscita del nuovo Acer Aspire S3 è stata promessa per la fine di Settembre, data ormai prossima, quindi chi avesse intenzione di acquistare un nuovo portatile dovrà necessariamente attendere un paio di settimane e valutare la qualità del nuovo Ultrabook Acer, che sicuramente sarà un compagno fedele sia nelle attività comuni che nella giornata lavorativa, con un pacchetto prestazioni notevole. Il prezzo di lancio non è stato comunicato, ma sarà comunque adatto a tutte le tasche a seconda dei componenti scelti.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta