HTC EVO 3D: news, prezzo, uscita prevista


HTC si rivoluziona e adotta la tecnologia 3D per il suo nuovo terminale coniato col nome EVO 3D, l’uscita del nuovo smartphone di casa HTC è prevista anche in Europa, andremo ad analizzare il primo contatto avuto negli Stati Uniti con questo nuovo modello che si prefissa l’obiettivo di monopolizzare il mercato fino all’uscita del nuovo modello della casa di Cupertino.

Modello che per gli standard del momento fa un passo avanti, riuscendo ad implementare, come novità di punta, il terminale con tecnologia tridimensionale.

COMPARTO ESTERIORE

Il nuovo modello implementa uno schermo da 4,3 pollici tra i più reattivi e luminosi sul mercato per ora, il contrasto con il nero è davvero ottimo e la profondità delle immagini supera le aspettative, regalando una visione perfetta, che non lascia ad incertezze per quanto riguarda l’impaginazione.

La risoluzione del display è 960 x 540 pixel e permette di visualizzare immagini in 3D senza l’utilizzo di occhiali dedicati, come per i televisori di ultima generazione.

I widgets presenti su questo telefono sono presenti sia in forma classica con collocamento sul menù principale, garantendo un utilizzo semplificato anche per l’utenza business, anche se non è prettamente un modello dedicato agli affari, per l’assenza di una tastiera fisica QWERTY che avrebbe facilitato la scrittura di messaggi di testo e note.

Per quanto riguarda i tasti funzione presenti sul telefono, troviamo in alto il tasto di accensione-spegnimento, nella parte superiore, il bilancere per il volume, lo sblocca schermo, il tasto fotocamera e un tasto dalla funzione personalizzabile.

Sotto il display è presente come nei precedenti modelli un gruppo di 4 tasti con tecnologia a sfioramento, che permettono di utilizzare opzioni come menù e annulla che facilitano l’utilizzo nelle azioni di più frequente utilizzo.

I colori attualmente disponibili per questo nuovo modello non sono ancora noti per la versione europea, in quella made in USA è presente solamente il nero.

Ottima la cover posteriore che permette un grip davvero ottimo sia nella scrittura dei messaggi che nell’impugnatura per scattare foto o girare video.

Unica pecca per questo settore del telefono le dimensioni e soprattutto il peso, il nuovo HTC EVO 3D non si presenta come un terminale dalle dimensioni ridotte, le dimensioni come da scheda tecnica fornita dal produttore sono 126 x 65 x 12 mm rispettivamente altezza, larghezza e spessore del telefono, il tutto racchiuso in un peso di 170 grammi, troppi per utenti abituati a telefoni che si aggirano intoro ai 120 grammi di media.

COMPARTO HARDWARE E SOFTWARE

Il comparto hardware e software per questo modello è di primo livello, oltre al solito sistema Android, aggiornato questa volta al 2.3 versione Gingerbread, il nuovo smartphone di HTC porta diverse novità che lasciano spazio a diverse funzioni che per altri modelli non potrebbero essere disponibili per motivi prestazionali limitati.

Una di queste è sicuramente la possibilità di scattare foto in 3D, HTC è tra i primi ad immettere nel mercato smartphone questa tecnologia già presente su tutti i nuovi modelli di fotocamera di fascia medio alta.

Tutto ciò è reso possibile dalla presenza di due fotocamere che catturano l’immagine in angolazioni diverse, consentendo la visione in 3 dimensioni.

Le caratteristiche hardware e software per questo modello sono:

  • processore Qualcomm Snapdragon dual-core da 1,2 GHz
  • 1GB di RAM
  • Mobile Hotspot 3G/4G
  • Doppia fotocamera da 5 megapixel con tecnologia 3d
  • Fotocamera secondaria frontale da 1.3 megapixel
  • Batteria al Litio da 1730 mAh
  • Memoria interna disponibile 8 GB

Un comparto questo di tutto rispetto capace di garantire prestazioni massime rispetto agli standard della fascia alta di mercato, questi nuovi terminali dovrebbero essere esenti da problemi di delay e rallentamenti nella navigazione web, garantendo un prodotto dall’alto livello di prestazioni conforme alle promesse fatte da un comparto hardware superiore alla media.

Altro nodo da sciogliere sarà quello relativo alla batteria che potrebbe essere sfruttata tantissimo da tutte queste novità che in termini di autonomia potrebbero ridurre la durata d’utilizzo ad una giornata appena, se sfruttato a pieno regime.

Il comparto multimedialità dovrebbe essere ben fornito, supportando già di serie video e foto in 3D, per questo ci aspettiamo il meglio per la versione europea.

Ottima la memoria interna disponibile da 8 GB, questo rappresenta un ottima base di memoria capace di contenere tutti i file di cui un utente necessita, senza il bisogno di aggiungere schede di memoria.

PREZZO

Il prezzo potrebbe essere il tasto dolente per un terminale ottimo, in attesa di provarlo, rimanendo sugli standard di HTC il costo di questo terminale potrebbe arrivare a 550 euro almeno, con picchi oltre i 600 euro per versioni con più memoria, ma questo sarà tutto da definire nel momento in cui arriverà immesso sul mercato europeo.

Molto dipenderà anche dalla confezione che dovrebbe avere di serie oltre al telefono, i manuali di rito, gli auricolari stereo con jack standard da 3,5 mm ed il caricabatterie da viaggio.

Sarebbe gradita una custodia o altri gadget utili per l’utilizzo del telefono in varie situazioni, come in modalità GPS o mentre si naviga sul web.

CONCLUSIONI

HTC EVO 3D è uno smartphone sicuramente da acquistare, il salto in avanti compiuto dalla casa taiwanese è notevole, affidando nelle mani degli utenti un terminale completo ed affidabile, stando alle caratteristiche tecnice, capace di soddisfare l’utenza business con applicazioni dettagliate, come già presente nei precedenti modelli.

HTC promette inoltre di accontentare anche l’utenza che ha bisogno di un terminale con buone caratteristiche per il comparto condivisione, con i vari programmi di istant messaging, social network e caselle email, oltre al comparto multimediale che consente con foto e video in 3d e audio, si spera, di buona qualità di proporre all’utente un terminale all in one.

Discorso a parte per la navigazione internet che se dovesse raggiungere i livelli di Iphone o meglio superarli, potrebbe davvero mettere in seria difficoltà la casa di Cupertino, accaparrandosi una fetta di utenza che al momento è già di tutto rispetto.

In definitiva, questo prodotto si preannuncia come primo modello rivoluzionario che spinge il mondo della telefonia mobile ad un livello superiore, come a suo tempo fece Apple introducendo Iphone sul mercato, questa mossa d’anticipo potrebbe avere una valenza strategica anche in previsione della mole di vendita.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta