Apple: Nuovo hardware per MacBook Air


Apple rinnova la sua linea hardware per questo 2011, tanti i piccoli e grandi aggiornamenti portati, partendo dal nuovo sistema operativo Lion OS, che sta spopolando sul web e probabilmente avrà un discreto seguito anche nella mole di vendite. Tornando alle novità il colosso di Cupertino dal 20 Luglio sono disponibili i nuovi Mac Mini, MacBook Air e il nuovissimo super display Thunderbolt, acquistabili sullo store ufficiale Apple.

Oggi cercheremo di analizzare vari aspetti riguardanti le novità portate su MacBook Air, che mantengono la loro configurazione classica aggiornando però il sistema con componenti e accessori più performanti, che portano il livello di questa serie al pari degli altri laptop di categoria, in continua evoluzione e sempre pronti a superare i livelli raggiunti dai prodotti d’elite. Cominciamo quindi questa review tecnica del nuovo MacBook Air 2011.

DESIGN & ANNOTAZIONI TECNICHE ESTERIORI

Poche le novità in questa categoria, la perfezione, o quasi, dei prodotti Apple in materia di design non poteva che essere limata dove necessario, le strabilianti ridottissime misure del case portano questa serie nel gruppo dei migliori in termini di ergonomia e trasporto, che dovrà però fare i conti con resistenza all’usura e agli urti, visto che i soli 0.3 cm di spessore non sembrano essere proprio sinonimo di resistenza agli urti accidentali.

Sicuramente però le soluzioni studiate da Apple anche in termini di materiali, portano il livello dei fattori posti in dubbio precedentemente ad un livello quanto meno sufficiente, il che basta a definire questo settore nella media per garanzia, mentre per quanto riguarda l’originalità e lo stile nella progettazione non credo siano molti i rivali, proiettando la serie MacBook Air vero la perfezione, senza però ovviamente raggiungerla.

Fenomenale lo spessore, come anticipato in precedenza, di soli 0.3 cm nel punto più sottile e di 1.7 cm nella parte posteriore dove coincidono le cerniere di apertura del MacBook, questo denota uno studio ed una cura maniacale nella ricerca delle soluzioni meno ingombranti e più versatili possibili sia nel disegno complessivo che abbaglia al primo colpo d’occhio, sia per la scelta di componenti dalle dimensioni fortemente ridotte pur mantenendo come distrato con questo upgrade un livello prestazionale paragonabile al resto dei laptop.

Questo aspetto riesce a marcare la differenza dei prodotti Apple rispetto alla concorrenza, paragonare i fattori elencati in precedenza risulta talvolta essere una lotta quasi sleale, elevando questo portatile a uno dei 3 destinati a salire sul podio dei prodotti migliori, lasciando un netto distacco dal resto del mercato, ancora ancorato a tecnologie ormai obsolete e facilmente sostituibili ma che vengono mantenute per ridurre i costi di produzione e mantenere il prezzo al pubblico invariato.

Detto questo il voto per la serie MacBook Air non può essere che 9.5, qualche piccolo dettaglio rimane sempre da sistemare per raggiungere un voto vicino alla perfezione, per il momento credo che Apple ed i fan della casa possano essere soddisfatti del risultato raggiunto.

HARDWARE & SOFTWARE

Come di consueto il settore hardware & software regale le novità maggiori per l’utente, in questo caso l’upgrade della serie MacBook Air verte su componenti di prima linea, infatti sono stati introdotti come prima novità i nuovissimi processori Intel Core i5 e Intel Core i7, fino a pochi giorni fa preclusi dal possibile implemento su questi piccoli laptop.

Il salto prestazionale quindi risulta considerevole, adesso la multimedialità sarà sicuramente più supportate e gestita nel migliore dei modi, lasciando poco spazio ad incertezze relative a troppo carico di lavoro per la CPU che vedrà la soglia rossa presentarsi meno frequentemente che nella precedente versione, come è logico che sia.

Altra novità introdotta è la possibilità di utilizzare una memoria RAM da 4 GB, anche qui gli effetti sono abbastanza chiari ed evidenti, tutto si concentra in prestazioni migliori e gestione dei contenuti ottimale, l’aggiornamento della memoria RAM è ovviamente una conseguenza dell’implemento del nuovo gruppo di processori, infatti non avrebbe avuto molto senso lasciare i nuovi MacBook Air con la precedente configurazione hardware poichè la CPU non avrebbe potuto sfruttare al meglio le prestazioni limitate da una limitata componentistica.

Terza novità per questi Apple MacBook Air  è la nuovissima porta Thuderbolt, capace di garantire prestazioni elevatissime nel trasferimento dati tra dispositivi, la nuova tecnologia era stata prima implementata solo nei Mac, mentre adesso è stata proposta anche nei laptop, garantendo a tutti gli utenti fan della casa di Cupertino  il trasferimento ultraveloce dei dati, rispetto alle porte USB 3.0 che non riescono assolutamente a reggere il confronto.

Ultime novità riguardano l’implementazione della memoria di archiviazione SSD, per il momento limitata a 256 GB, livello che supera abbondantemente la media del mercato in termini di capacità, e la scheda grafica Intel HD Graphics 3000 con 348 MB di RAM condivisa, la quale garantisce una discreta visione di filmati in alta definizione e un buon supporto per i giochi di ultima generazione, che richiedono requisiti hardware di sistema ormai abbastanza complessi.

PREZZO E CONCLUSIONI FINALI

Giungiamo al settore più importante per gli utenti, ossia quello del prezzo e delle considerazioni finali, partiamo con il prezzo di vendita per questa nuova serie MacBook Air 2011, l’offerta parte da 949 euro con il modello da 11 pollici e 64 GB di memoria, arrivando fino ai 1499 del modello da 13 pollici e 256 GB di memoria, ovviamente in fase di configurazione il prezzo potrebbe calare o salire a seconda delle scelte effettuate in materia di componenti inclusi e software allegati, prassi standard di tutti gli acquisti fatti sullo store Apple.

In conclusione possiamo definire questo MacBook Air una delle rivelazioni dell’anno in materia di qualità complessiva di tutti i settori analizzati, il voto è difficile da esprimere con certezza, sicuramente è un prodotto valido ma per un giudizio bisognerà aspettare una prova reale per effettuare i test del caso, i quali ci diranno se questo MacBook Air è effettivamente il laptop perfetto oppure possiamo preferire altri modelli in fase d’acquisto, per il momento 9 non credo sia un giudizio molto distante dalla qualità effettiva.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta