Marvell Armada 628: il triple-core per i cellulari


La Marvell, produttore di microprocessori californiano, ha annunciato un nuovo prodotto che farà la felicità di quanti si aspettano prestazioni oltre ogni limite dai loro dispositivi come smartphone e tablet. Il nuovo nato si chiama infatti Armada 628 ed è una CPU addirittura triple-core destinata al mercato mobile pur avendo le caratteristiche di un processore da PC Desktop, basata su ARM con frequenza di clock di 1,5 Ghz, cache di secondo livello di 1 Megabyte e accelerazione 3D! Due delle tre CPU funzioneranno quindi a 1,5 Ghz, la terza “solo” a 624Mhz, essendo destinata ad operazioni “di servizio” come il controllo dei consumi e delle prestazioni.

Questo “mostruoso” chip, grazie alla capacità di gestire una grafica da 200 milioni di triangoli al secondo e la compatibilità con le principale librerie grafiche quali DirectX, Open GL e Open VG, spingerà i dispositivi di mobile gaming verso prestazioni mai viste, potendo garantire una autonomia di 10 ore nella riproduzione di filmati in Full HD ed essendo anche in grado di proiettare le immagini su più schermi contemporaneamente. Come se non bastasse, la CPU attualmente nelle mani dei produttori di hardware per i test in laboratorio, si dice compatibile con i principali sistemi operativi del mondo mobile, quali Android, Windows e BlackBerry OS, quindi c’è da attendersi dispositivi realmente “super dotati” a partire dalla metà del 2011.

La speranza degli utenti, ma anche quella dei produttori, è che questo Armada 628 riesca a mantenere quanto promette, ovvero grande potenza con bassi consumi e poca dissipazione di calore, il tutto a favore della durata di vita di smartphone e tablet e dell’autonomia, sempre più richiesta da quando i dispositivi mobili sono diventati insostituibili compagni di vita nelle lunghe giornate lavorative così come di svago. L’importante è non fare la fine della tecnologia Tegra di nVidia, che doveva dare una scossa al mercato ma che si è invece impantanata nelle incompatibilità tra sistemi operativi e hardware. D’altro canto questo mercato è solo all’inizio e ancora tutto da scoprire…


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta