Yp – p3: più Samsung che mai!


Il nuovo Yp-P3
Il nuovo Yp-P3

I lettori MP3 ed i lettori multimediali portatili nel modello touchscreen la stanno facendo da padrone in questi ultimi tempi e non c’è da meravigliarsi: la nuova tecnologia che migra i controlli del dispositivo direttamente sullo schermo permette a questo di avere una superficie più ampia, in questo modo si possono avere schermi sempre più grandi in lettori mp3 sempre più piccoli.

 

Se il primo pioniere di questa tecnologia è stato il sistema di touchscreen in dotazione nell’iPod della Apple, ora anche le altre case produttrici dei moderni gioiellini tecnologici non si tirano indietro di fronte alle nuove frontiere ed alle nuove opportunità fornite dalla tecnologia touchscreen.

 

Yp-P2 aveva rappresentato la prima delle incursioni nel campo da parte dell’azienda coreana Samsung, e visto il successo di critica e di vendite la casa produttrice ha deciso di rilanciare con il nuovo YP-P3, che rappresenta un notevole passo avanti rispetto al modello precedente.

Il modello è disponibile nelle due versioni, a 8 GB ed a 16 GB, ed il prezzo per la versione base su internet si attesta intorno ai 160-180€, praticamente nel range di prezzo attuale dell iPod nano della Apple.

 

A prima vista, il nuovo modello non sembra granché differente dal suo predecessore, YP-P2, almeno dal punto di vista della struttura, sebbene si differenzi per una linea più sottile, le cui misure sono 120 per 51 mm con uno spessore di 8 mm e dal fatto che, sebbene in metallo come il precedente modello, appare meno “plasticoso” nell’estetica finale, risultando di aspetto più robusto nel complesso, anche confrontandolo con il nuovo iPod Touch della Apple, sebbene su ciò varranno più che altro i test di utilizzo e la valutazione sulla lunga durata.
Come i due sopracitati modelli, YP-P2 e l’iPod touche della Apple, anche questo nuovo modello dedica ampio spazio allo schermo, molto brillante e luminoso, che misura 73 mm sulla diagonale, con un display da 480×272 pixel nella cui schermata sono presenti tutti i principali controlli e le funzioni come ad esempio il menu di navigazione ed i controlli per la riproduzione dei file multimediali.

 

Tra i pulsanti non presenti sul touchscreen troviamo il regolatore del volume ed il tasto di accensione spegnimento, sulla parte superiore del dispositivo.

Nella parte alta del nuovo lettore Mp3 della Samsung è presenta anche un piccolo altoparlante in mono, una novità originale rispetto ad altri modelli, che consente la possibilità di ascoltare la musica anche senza l’utilizzo delle cuffie, ed anche di utilizzare l’apparecchio come vivavoce se accoppiato al telefono cellulare.

 

Il touchscreen è molto ben implementato, tra le funzioni sono presenti il click, il doppio click, lo scorrimento ed il trascinamento per navigare tra i vari menù. La reazione al tocco è molto buona, anche se, se si è alle prime armi con i dispositivi touchscreen c’è sempre bisogno di un po’ di pratica. Chi è già allenato ed esperto si troverà in ogni caso a suo agio abbastanza velocemente. In ogni caso i comandi risultano essere molto intuitivi.
Visto che il concorrente principale del modello YP-P3 Samsung è proprio l’Ipod Touch della Apple, diventa spontaneo un confronto tra ciò che è offerto dai due dispositivi, sottolineando il vantaggio notevole del modello dell’azienda coreana soprattutto nel rapporto qualità -prezzo, come detto sopra, decisamente a favore di quest’ultimo. Le funzioni ci sono proprio tutte, ed è difficile trovare qualcosa che il YP-P3 non possa fare.

Naturalmente c’è un supporto completo ed esauriente di tutti i maggiori formati di file multimediali,  MP3, WMA, AAC, OGG e FLAC per quanto riguarda i file audio; WMV9, MPEG4 (ta i quali AVI, e SVI), e H.264 (ovvero MP4) per quanto riguarda i video (sebbene alcuni necessitino di una conversione); JPEG, BMP e PNG per le foto ed il TXT per i file di testo. È anche possibile creare ed organizzare i propri appunti in formato TXT attraverso l’utilizzo di pulsanti virtuali che simulano quelli in uso sulle tastiere telefoniche.

 

Se ci si stanca dei propri contenuti audiovisuali è disponibile un’ottima radio FM con la funzione Autoscan e la preselezione di 30 canali.

Il lettore prevede inoltre la possibilità di registrazione sia del flusso radio che vocale.

Tra le altre caratteristiche il pieno supporto dei maggiori sistemi operativi, Wndows, Mac e Linux; la possibilità di utilizzare la funzione di slideshow per le foto con qualche effetto, orologio con sveglia, un equalizzatore a sette canali altamente configurabile dall’utilizzatore ed il sistema di suono ideato dalla Samsung, DNSe 3,0 che permette di recuperare la qualità del suono persa durante la compressione.

 

Luca Bruno


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta