La rivoluzione da Sandisk: Sansa Slotmusic Player


Il nuovo sansa slotmusic player
Il nuovo sansa slotmusic player

Con una mossa che però la maggior parte degli appassionati della tecnologia e dei gadgets ritengono troppo lenta per quello che saranno i prossimi sviluppi della fruizione e dell’ascolto musicale nei prossimi anni, SanDisk ha iniziato a collaborare con quattro delle maggiori case di  produzione musicale perchè alcuni tra i nuovi album in uscita venissero direttamente distribuiti anche su supporto memory card, del tipo microSD.

 

Questo nuovo supporto per la musica, chiamato slotMusic, offrirà agli acquirenti una versione dell’album analoga a quella presente sul CD, sia per quanto riguarda le scelta ed il numero dei brani, il materiale documentario scritto e la grafica ed anche eventuali video ed altri gadget che l’artista abbia voluto comprendere insieme ai brani musicali. Praticamente sarà lo stesso che avere il CD ma su un supporto differente, nel quale, tra l’altro, la musica potrà essere direttamente registrata o in Mp3 o in WMA.

 

L’obiettivo alle spalle di questa novità proposta da SanDisk è quello di facilitare la transizione dal CD agli MP3 per tutti coloro che finora sono stati risolutamente riluttanti a passare ai nuovi sistemi di riproduzione audio digitale.

 

A questo scopo, l’azienda ha promosso sul mercato lo slotMusic Player a circa 20 dollari, che è un prezzo decisamente abbordabile. Si tratta di un dispositivo che, di base, funziona come un normale  Walkman o come i più recenti Discman, nel senso che il lettore di per se non ha alcuna memoria interna, ma la musica viene fornita da un media removibile, in questo caso una memory card, ed i brani, come nel caso dei Walkman sono riprodotti in sequenza.

 

All’alimentazione provvede una normale batteria alcalina e, infine,  non c’è bisogno di un PC per utilizzare il piccolo apparecchio.
Ed infatti utilizzare il nuovo slotMusic Player Sansa non potrebbe essere più facile da utilizzare di così. Basta semplicemente infilare nell’apposito slot che si trova sul fianco dell’apparecchio una memory card con i brani, collegare l’auricolare incluso nella confezione e premere play. Il gioco è fatto.

 

Naturalmente, non è finita qui, e possiamo anche trovare una serie di funzioni di ascolto anche se sono contemplate solo quelle base: la possibilità di mettere in pausa, l’opzione per saltare tra le tracce, regolata dagli appositi pulsanti, e, naturalmente, il sistema di regolazione dei volumi. Tutto qui, non ci sono infatti gli altri optionals che ormai siamo abituati a trovare anche sugli apparecchi più minuscoli, come per esempio un sintonizzatore radio FM, oppure le utilissime funzioni di ascolto come la scelta dei brani casuale, shuffle, e la funzione repeat per riascoltare uno o tutti i brani selezionati.

 

Fortunatamente l’apparecchio include almeno l’opzione autoresume, che permette, una volta riattivato il lettore dopo averlo spento di ripartire esattamente dal brano che si era ascoltato per ultimo.

Il lettore supporta anche anche schede ad alta capacità, che oggi sul mercato arrivano fino a 16 GB, anche se è abbastanza impensabile che si possano ascoltare 16 GB di musica senza nemmeno la possibilità di scegliere cosa ascoltare attraverso un display ed in più senza nemmeno avere la possibilità per esempio di programmare una banale selezione casuale dei brani.

 

Dato che non è necessario un PC per utilizzare lo slotMusic Player, la confezione non prevede né cavo USB e neanche una porta di tal genere sul dispositivo.

Tuttavia il pacchetto comprende un adattatore USB in grado di collegare le memory card al PC grazie al quale si potrà gestire la piccola scheda di memoria, per esempio inserendo ulteriori brani oltre a quelli previsti dall’album ufficiale: nel caso infatti abbiate acquistato la versione in memory card di un CD, sicuramente ci sarà sulla scheda ancora parecchio spazio libero a disposizione per inserire dati.

 

Invece di avere una batteria ricaricabile dicevamo che lo slotMusic Player è fornito con alimentazione a pile del tipo AAA, che la casa produttrice garantisce per un’autonomia di almeno 15 ore continuative.

 

Tra le altre possibili opzioni, che sicuramente potranno esaltare soprattutto gli appassionati di gadgets e di personalizzazioni, la possibilità di poter scegliere tra diversi colori ed una serie di  modelli opzionali per quanto riguarda le mascherine da applicare al dispositivo.

 

L’apparecchio si presenta, all’apparenza, discretamente robusto e compatto: 6,9 per 3,6 cm con uno spessore di 1,5 cm, dimensioni che ne fanno sicuramente un’apparecchiatura decisamente più piccola di un walkman, che è grosso circa il doppio, ed anche di un Discman.
Senza dubbio, $ 20 è decisamente un buon prezzo di partenza, ma bisogna considerare che lo slotMusic Player in se e per se è poco più di un esperimento in attesa probabilmente di qualcosa di più interessante, considerando il fatto che, almeno per il momento la versione degli album inserita nelle memory card è praticamente venduta allo stesso prezzo della versione incisa su CD.

 

Per quanto riguarda comunque le qualità dell’audio, il Slot Music Player utilizza lo stesso chip dei suoi simili, il Sansa Clip ed il Sanza Fuze, rivelandosi un lettore MP3 di ottima qualità in termini di riproduzione audio.

 

Luca Bruno


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta