IPod touch 2G


Il nuovo IPod touch
Il nuovo IPod touch

 Dalla sua prima introduzione nel 2001 l’ iPod è il prodotto che ha riportato alla luce la società californiana Apple, dato che l’iPod è stato il prodotto di maggior successo della casa della mela .

Rispetto alla versione precedente non vi è solo un restyling, ma anche modifiche importanti hardware e software.

La modifica esteriore più evidente è un arrotondamento delle forme e inoltre tende a rifarsi maggiormente all’ iPhone attraverso la presenza dei tasti del volume sul lato sinistro e la bombatura anche se minore della parte posteriore dell’ iPod .

Inoltre è stato inserito un altoparlante che nonostante le dimensione genera un volume discreto ed infine si può notare che si presenta più sottile del modello precedente .

Queste novità non sono da sottovalutare dato che è molto comodo aumentare o diminuire il volume senza accedere alla home e grazie all’ altoparlante abbiamo la possibilità di far ascoltare a tutti la nostra musica senza far indossare gli auricolari.

 

Anche nella parte software ci sono delle novità infatti attraverso il nuovo firmware 2.1 vi è una velocizzazione del backup e l’ istallazione delle applicazioni via Wi-fi ,inoltre è stata aggiunta la funzione Genius per la creazione di playlist intelligenti basate sull’ analisi della libreria musicale .

In ogni caso tale aggiornamento è effettuabile anche sui vecchi modelli di iPod touch, ed è da sottolineare il fatto che chiunque voglia passare dalla versione 1 alla 2.1 deve pagare una cifra fissata su i 9 $ all’ incirca 7,99 € .

Un’ altra novità interessante è il ricevitore Bluetooth per Nike + IPod grazie al quale possiamo collegare un trasmettitore wireless che si  inserisce nelle scarpe da corsa Nike + così da monitorare sull’ iPod la nostra condizione di runner.

L’ iPod touch è commercializzato in tre versioni caratterizzate a dalla memoria flash ,infatti vi sono tre tagli:         8, 16, 32 Gbyte con rispettivamente 219, 279 e 379 euro iva inclusa, prezzi abbastanza alti però giustificati dalla cura costruttiva e dalle funzionalità che offrono .

 

Comunque le caratteristiche fondamentali sono rimaste inalterate , partendo dal display da 3,5 pollici con risoluzione di 480 x 320 punti con funzionalità Multi-touch .

Inoltre l’ uso dell’ accelerometro, così da ruotare l’ interfaccia grafica al ruotare dello schermo.

L’ accelerometro è molto sfruttato nelle applicazione e nei giochi infatti si riesce a raggiungere un’ interazione perfetta grazie alla sostituzione dei comandi classici con il movimento dell’ apparecchio.

Inoltre per quanto riguarda la funzione di lettore mp3 l’ interfaccia è molto semplificata ed è da notare che la posizione verticale del dispositivo permette di scorrere elenchi di album, artisti ,generi e playlist , invece quando si utilizza la posizione orizzontale del dispositivo entra in funzione la vista Cover Flow che mostra le copertine degli album a tutto schermo .

Inoltre la gestione dei file audio rispetto al modello precedente si estende sia con quelli a perdita d’ informazione ,sia a quelli con compressione lossless o non compressi.

 

Invece la gestione dei video è soggetta ancora a limitazioni come le codifiche H.264/Mpeg-4 ,però per poter convertire i video in questi formati non viene fornito alcun software ,ma sulla rete si possono trovare diversi software anche gratuiti per queste conversioni.

 

Oltre un ottimo lettore mp3 l’ iPod è un ottimo mezzo per connettersi attraverso una rete Wi-fi ,grazie al wi-fi 802.11 b/g infatti grazie ad esso possiamo ad esempio connetterci allo store  di Apple per scaricare programmi e giochi con costi che arrivano a decine di euro, oppure all’ iTunes Store per  l’ acquisto di musica.

Inoltre il wi-fi viene utilizzato anche per la connessione in Rete anche grazie al browser Safari di cui è stato dotato, però come anche l’ Iphone i contenuti flash sono esclusi ,infatti per poter vedere i video su youtube bisogna utilizzare un’ applicazione a parte.

Oltre Safari vi sono altre applicazioni come Youtube per poter accedere direttamente al portale,  Google Earth che mette a disposizione molte informazioni geografiche e turistiche.

 

L’  iPod Touch 2G dalle ultime indiscrezioni, dovrebbe essere in grado di supportare le chiamate VoIP dato che al jack delle cuffie sarebbero stati collegati 5 fili invece dei 4 presenti nella precedente versione.

Quindi c’è bisogno solamente di un software attraverso il quale poter effettuare le chiamate VoIP,  come molti di voi sanno, un software disponibile già ci sarebbe: Truphone.

 Sebbene la Apple ha dichiarato che non autorizzerà le applicazioni che eseguiranno il VoIP utilizzando le reti di telefonia mobile, in questo caso si tratterebbe di dare il consenso ad alcune applicazioni grazie alle quali sarà possibile effettuare chiamate basate completamente sulla connessione Wi-Fi, aggiungendo, così un’importante funzione che potrebbe sostituire l’ Iphone.

 

L’ autonomia della batteria agli ioni di litio non rimovibile è di 36 ore per l’ audio e 6 per il video però sono valori da prendere approssimativamente.

 

Da tutte queste caratteristiche si può benissimo comprendere il successo di questo dispositivo e non si può far altro che dare un giudizio pienamente positivo ed anche se non è il player perfetto , nel contesto attuale è senza dubbio il migliore.

 

 

Danilo Panettieri per Flashmobile.it


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta