Google Street View mappa anche Brasile, Irlanda e Antartide


Nonostante le tante beghe in materia di privacy e la volontà di molti cittadini di cancellarsi dal servizio (come in Germania) non conosce confini Google Maps, il servizio di mappatura planetaria di Mountain View che oggi è in grado di offrire fotografie di tutti e sette i continenti del globo terrestre. Da quel lontano 2007, quando il servizio offriva le strade di appena quattro città negli Stati Uniti d’America (New York, San Francisco, Las Vegas e Denver), le “Google Car” di strada ne hanno fatta davvero tanta, arrivando nei posti più impensabili. Adesso il servizio trova una sua “quadratura del cerchio” offrendo fotografie delle strade del Brasile, dell’Irlanda e, udite udite, dell’Antartide!

Certo i panorami brasiliani e irlandesi sono incantevoli, ma il loro rilascio sul web non ha riscosso tanto clamore quanto quello dell’Antartide. Nella terrà dei pinguini, però, non ci sono di sicuro strade e case da mappare, così non è ragionevolmente possibile passare tra i ghiacci con una “Google Car”, ragion per cui il servizio è stato realizzato grazie alla disponibilità di Brian McClendon – vicepresidente dell’area sviluppo di Google Maps e Google Earth – e sua moglie, che tra i freddi panorami dell’Antartide hanno deciso di effettuare numerosi scatti trovandosi a bordo di una nave, utilizzando comunque una apparecchiatura fotografica molto sofisticata. In questo momento, quindi, su Google Street View è stata mappata l’area dell’isola di Half Moon, una meta turistica già molto conosciuta, soprattutto per ospitare una grande colonia di pinguini, che su Google Maps si vedono eccome! E’ probabile che lo “sbarco virtuale” di quest’isola sulla rete Internet, le porti ancora più notorietà e più visitatori.

Al momento sembra che i pinguini dell’isola – incluso Tux, la mascotte di Linux – non abbiano fatto resistenza alle macchine fotografiche di Mountain View, non lamentando alcun problema di privacy come invece avviene in molte altre parti del mondo!


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta