Firefox e Google novità per il lettore PDF nel browser


I file PDF sono da tempo divenuti uno standard internazionale e per anni l’unico modo utile per visualizzarli era attraverso il software proprietario di Adobe System, che nel 1990 ha creato il Portable Document Format, appunto il formato PDF.

Sono sorti vari problemi di sicurezza che hanno reso necessarlio l’upgrade del codice con patch in tempo quasi reale, anche per via degli attacchi zero-day, ossia attacchi che sfruttano falle che non possono ancora essere curate dalle precedenti patch disponibili.

L’era del web 2.0 e del futuro web 3.0 ha reso necessaria la possibilità di utilizzare il software nel browser. Ciò ha sensibilizzato ulteriormente il problema lato sicurezza: infatti rispetto al software nativo è molto più delicato il comparto “protezione” di una risorsa disponibile in remoto.

Ad esempio, Google, ha aggiunto un lettore PDF direttamente nel browser, ma ad alto grado di sicurezza, grazie al plugin PDF che utilizza la tecnologia Native ClientMozilla, invece, starebbe lavorando ad un sistema che utilizza il motore del browser, invece di quello del processore, offrendo nel giro di tre mesi il rendering PDF, tramite un sistema PDF nativo, pdf.js direttamente all’interno di Firefox che inizialmente verrà offerto agli utenti interessati come estensione.

Questo sistema che verrà integrato direttamente nel browser utilizzerà solo linguaggi web sicuri come javascript ed i linguaggi delle pagine ed applicazioni Web, per interpretare la codifica nel formato PDF.

Un’altra tecnologia che si utilizzerà è quella HTML5 Canvas, per il disegno bidimensionale, sfruttata per aumentare la velocità javascript.

Questo sistema determinerebbe però un’interfaccia di basso livello, apportando dei problemi agli utenti su alcune funzioni meno intuitive.

Si potrebbe ovviare al problema, utilizzando il Canvas per una visione veloce del file PDF e poi permettendo di passare ad una versione più elaborata, basata su SVG (Scalable Vector Graphics).

Mozilla sta lavorando affinchè il proprio sistema pdf.js possa migliorare l’esperienza delle persone con i PDF, contribuendo ad eliminare gradualmente la tecnologia obsoleta e meno sicura con l’utilizzo di nuovi standard web


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta