Facebook contro gli annunci Google plus


Avevamo già parlato della vicenda dello sviluppatore che aveva messo un annuncio su Facebook pubblicizzando la sua presenza su Google Plus e chiedendo agli utenti di aggiungerlo ai loro circoli, ma solo ora Facebook ha rilasciato un commento sulla vicenda .

Facebook ha in effetti confermato di aver chiuso tutti gli annunci pubblicitari di Michael Lee Johnson ed di altri utenti che hanno eseguito azioni analoghe. Un rappresentante di Facebook ha aggiunto :

Come molte aziende fanno, ed è stata anche da molto tempo la nostra politica, ci riserviamo il diritto di non pubblicare annunci che promuovono prodotti o servizi competitivi.

L’account è stato disattivato per aver violato i termini della loro politica e non si chiarisce ancora esattamente quale parte del regolamento abbia violato Johnson, in quanto più che a Google Plus egli voleva espandere le proprie relazioni on line a vantaggio di se stesso, presentandosi appunto come sviluppatore ed esperto di internet.

Infatti nell’annuncio in nessun modo si fanno comparazioni fra i due social network o si invita gli utenti ad abbandonare Facebook per servirsi di Google Plus.

Ovviamente chiunque avrà un impresa commerciale da ora in poi cercherà di farsi pubblicità nei due social network. Quale sarà la reazione di Facebook? Bloccherà magari i rapporti con grosse ditte, tipo la Coca Cola perchè la loro pubblicità apparirà anche su Google Plus ? Vorrà stringere rapporti commerciali in esclusiva? Insomma, volente o no, prima o poi Facebook dovrà rendersi conto di non essere più solo e dovrà permettere ai suoi clienti commerciali di indirizzare i loro annunci non solo alla pagina di Facebook, ma anche a quella di Google Plus.

Come risponderà Google a Mark Zuckerberg? Vedremo nei prossimi mesi l’evolversi della situazione.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta