Android 4.2, dettagli e immagini del nuovo sistema operativo


Non solo lo smartphone Nexus 4 e i due tablet Nexus 10 e Nexus 7 32 GB, la giornata di ieri è stata l’occasione per Google di presentare finalmente in via ufficiale Android 4.2, nuova versione di Jelly Bean che promette di portare diverse e interessanti novità a un sistema operativo mobile sempre più informa e che convince, versione dopo versione, appassionati ed esperti del settore.

L’introduzione più interessante di Android 4.2 è sicuramente rappresentata dalla modalità Photo Sphere Camera, una sorta di evoluzione dell’attuale funzione Panorama che era stata introdotta con Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Il concetto è semplice: offrire qualcosa di più della semplice foto ad ampio campo visivo, e quindi dare possibilità all’utente di ottenere qualcosa di più, un collage di foto che restituirà un risultato identico alle immagini di Google Maps come mostra questo video.

Con il nuovo Android arriva anche in via ufficiale il Gesture Typing: si tratta di una funzione che abbiamo già ammirato con applicazioni di terze parti, ed è ad esempio inclusa di default nel Samsung Galaxy S3 e permette all’utente di scrivere un messaggio semplicemente trascinando il dito tra le varie lettere componenti le parole. La digitazione viene dunque velocizzata, espediente utile specialmente su tablet.

E a proposito di tavolette, Google conferma finalmente il supporto al multi-utente. Sono diverse le famiglie che approfittando dei tablet a basso costo decidono di acquistarne uno per tutto o comunque che venga utilizzato da più di una persona. Ora, esattamente come in un sistema operativo casalingo, ognuno potrò avere il proprio account da selezionare al momento dell’avvio. File e impostazioni personali saranno dunque strettamente correlati a ogni singolo utente per preservarne la privacy.

Tra le altre novità, la possibilità di inviare contenuti multimediali da trasmettere in streaming via wireless sul televisore, una nuova gestione delle notifiche, funzionalità inedite per Google Now e Ricerca Google e una velocità e fluidità superiore rispetto la versione precedente.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta