Sony Ericsson: Xperia Active, scheda tecnica e foto in anteprima


Sony Ericsson prepara la seconda ondata di smartphone per l’ultimo semestre dell’anno, quest’oggi anticiperemo qualcosa sul nuovo Sony Ericsson Xperia Active, modello che farà parecchio parlare di se nella fascia consumer di mercato, sperando in un prezzo ragionevole e una qualità base simile a quella mostrata su Arc e Play, che hanno fatto la fortuna del produttore fino a questo momento per il 2011.

Andremo quindi ora ad analizzare le varie scelte tecniche effettuate e il design con foto in anteprima che sono state pubblicate da Sony Ericsson anticipando l’uscita sul mercato, tutto questo ci permetterà di dare un primo giudizio sul potenziale di questo smartphone, in attesa di testarlo e ovviamente di fare delle considerazioni a riguardo sui pro e contro che potrebbero sorgere a livello hardware e software.

DESING E ANNOTAZIONI ESTETICHE

Tutti i modelli appartenenti alla stessa serie solitamente hanno caratteristiche simili riguardo al design, questo non è il caso di Xperia, che potremmo facilmente definire una cartella generale per Sony Ericsson che, al suo interno, propone smartphone dalle fattezze assolutamente differenti, vedi modelli particolari come Xperia Arc, dotato come è facile intuire dal nome di una particolare curvatura nella scocca posteriore, oppure l’Xperia Play, che possiede al posto della classica tastiera a scorrimento laterale un board simile a quello dei controller Sony.

Differenze abbastanza marcate che non vengono smentite neanche in questo Xperia Active, il quale assume una forma abbastanza riconoscibile e particolare. Il primo dettaglio che salta subito agli occhi è l’occhiello per il laccetto posto nella parte sottostante, caratteristica che molti produttori preferiscono omettere ma in molti casi utile al fine di avere un trasporto e utilizzo più rapido del telefono.

Secondo dettaglio visibile è lo spessore accentuato, questo Xperia Active vanta 16.5 mm di di spessore, che se confrontati con le dimensioni degli altri modelli della stessa serie in alcuni casi potrebbero sembrare abbastanza fuori luogo, considerando che è un normalissimo modello bar.

Lo spessore viene però bilanciato dalle altre dimensioni, infatti abbiamo 92 x 55 mm relativi ad altezza per larghezza, che portano ad un display pari a 3 pollici, in risoluzione da 240 x 320 pixels, capacitivo MultiTouch.

Pochi i tasti funzione che si possono vedere dalle prime foto, abbiamo il classico bilancere per il volume, il tasto fotocamera e poco altro, questo denota la volontà di abbandonare i fronzoli e concentrare le potenzialità del prodotto su un utilizzo ben specifico.

HARDWARE & SOFTWARE

Come tutti gli smartphone affiliati in uscita prossimamente, Android immette la versione 2.3 del suo sistema operativo, questo dovrebbe garantire prestazioni notevoli, sfruttate da componenti hardware ancora non annunciati. Quello di cui siamo certi è la presenza di una batteria da 1200 mAh che non rappresenta il massimo della categoria, ma per uno smartphone che non richiede un utilizzo hardware frequente potrebbe anche garantire una durata di 1 giorno senza problema alcuno, per valutazioni di questo tipo ovviamente dovremo aspettare l’arrivo dello smartphone sul mercato in modo da poter fare un riscontro oggettivo delle caratteristiche.

La fotocamera implementata sarà una 5 megapixel, che denota il target utente a cui è destinato il prodotto, risulta impensabile definire questo Xperia Active un prodotto da primo della classe, poichè è possibile già adesso classificarlo come un ottimo smartphone di fascia media, che possiede qualità superiori in alcuni casi a molti altri modelli presentati dai competitor, ma allo stesso modo viaggia su un binario che non porta al gruppo di telefoni migliori del 2011.

Ultime annotazioni relative a questo settore riguardano le connessioni, presenti tutte le reti standard di comune utilizzo in Europa per navigare sul web e non avere problemi di alcun genere, presente anche lo slot di memoria micro SD che permette di accrescere la disponibilità in termini di spazio per archiviazione di massa di file generici.

ASPETTATIVE E GIUDIZIO PARZIALE

Da questo smartphone è probabile aspettarsi un settore telefonia molto ben curato, con la solita maniacalità di Sony Ericsson, ovviamente peccherà sul lato multimediale, sempre se viene effettuato il confronto con i modelli più brillanti sulla scena, poichè uno schermo di 1 pollice inferiore alla media e una risoluzione che poco si adatta alla visione in HD dei filmati non presagisce nulla di buono.

Risulta chiaro che un settore business abbastanza curato con applicazioni utili come agenda, calcolatrice, calendario, cronometro e via dicendo, può essere un punto a favore per questo modello. Tra le altre funzioni da attendere e verificare troviamo un audio discreto, una visualizzazione video sufficiente ed una buona compatibilità con i formati file comuni e non, in modo da ampliare il raggio di usabilità da parte dell’utente, che spesso porta con se file di diversa natura e non sempre sono tutti disponibili dal proprio smartphone.

PREZZO E USCITA IN ITALIA

L’uscita del Sony Ericsson Xperia Active è fissata per il 3 semestre di questo 2011, quindi lo avremo sui nostri scaffali entro poche settimane, questo è un bene per il produttore visto che nella fascia media i prodotti validi, capaci di competere con questo smartphone, sono in calo in materia di frequenza di uscita, quindi potrebbe essere un incentivo maggiore nelle vendite.

D’altra parte potrebbe però essere l’alibi perfetto per un prezzo esagerato rispetto a quanto offerto, per considerazioni relative al rapporto qualità-prezzo aspetteremo la recensione, per il momento possiamo solo augurarci 2 cose. La prima è che questo smartphone rispecchi le qualità che molti si attendono, mentre la seconda riguarda il prezzo che si spera non esca dai canoni di settore, proponendo una valida alternativa al meglio del mercato senza andare a perdere poi molti per chi non ha esigenze particolari in termini di prestazioni e contenuti in alta definizione, pur rimanendo sempre oltre la sufficienza in entrambi i casi.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta